Fernando Alonso, un anno fermo pur di non restare in McLaren. Il mercato piloti esplode!

Fernando Alonso: un anno a casa pur di non mettere più piede in McLaren

da , il

    Fernando Alonso: un anno a casa pur di non mettere più piede in McLaren

    La notizia arriva dalla Spagna ma campeggia da giorni, ormai, su tutti i siti e quotidiani sportivi del mondo. Fernando Alonso e la McLaren non saranno più assieme. In barba ad accordi e contratti milionari, ormai il banco è saltato e l’avventura del pilota spagnolo a Woking è al capolinea.

    Da qui in poi, nelle prossime settimane, una serie di reazioni a catena nel mercato piloti rivoluzioneranno lo scenario attuale.

    L’unico punto fermo sembra quello della Ferrari. Nonostante Fernando Alonso in rosso piaccia a molti, resta e resterà solo un’idea di alcuni giornalisti (Giorgio Terruzzi e la redazione motori di Italia 1 davanti a tutti!). Raikkonen e Massa saranno tenuti.

    Se Alonso vorrà venire a Maranello, dovrà aspettare che se ne vada Todt, arrivi Brawn e, soprattutto, dovrà stare fermo un anno. E’ questo quello che sostengono anche i giornalisti spagnoli.

    Quello che sostiene Flavio Briatore, invece, è che non c’è nessuna fretta di annunciare i suoi piloti per il 2008. Lo sa bene Giancarlo Fisichella che, pur di convincerlo, aveva persino provato a giocare d’anticipo autoproclamandosi confermato. Dalla Renault gli hanno detto:“Stai calmo che certe cose le possiamo dire solo noi…”.

    A questo aggiungiamo che il posto di Piquet Jr. sembra ormai già assegnato e nell’altro Kovalainen c’ha mezzo piede. L’altro mezzo è per Alonso e, se lo spagnolo arrivasse, per il finlandese atipico della Renault si aprirebbero nuovi scenari. Briatore lo vorrebbe piazzare alla Toyota, ma lì hanno messo gli occhi su Glock. Per questo un altro approdo possibile per Kovalainen sarebbe la Williams.

    Nel team di Grove ci sarebbe almeno un posto da rimpiazzare: si tratta di Rosberg. Frank Williams lo ha blindato ma, di fronte ad una offerta della McLaren, lascerebbe libero il suo pupillo. Rosberg formerebbe, quindi, una coppia delle meraviglia con Hamilton (per la serie, Dennis perde il pelo ma non il vizio…) e alla Williams dovrebbero valutare se affidare l’altro sedile ancora a Wurz o se prendere uno a scelta tra Vitantonio Liuzzi, Kazuki Nakajima o Giancarlo Fisichella. Per il romano, inoltre, una ultima alternativa potrebbe essere la Super Aguri, soprattutto nel caso concreto in cui entrino nel team gli investitori spagnoli che operano nello stesso giro d’affari di Flavio Briatore.

    Insomma: il groviglio è notevole. Se dopo tutti questi discorsi c’avete capito poco ma vi è aumentato il mal di testa, fermatevi un attimo ed attendete. Nel giro di qualche settimana tutto sarà finito…