Ferrari: Alonso chiede aiuto a Massa

Fernando Alonso affronta lo spinoso tema della convivenza scomoda in Ferrari con Felipe Massa e stupisce tutti chiedendo proprio aiuto al brasiliano per acclimatarsi il prima possibile alla nuova scuderia

da , il

    Nessun problema tra Felipe Massa e Fernando Alonso. La Ferrari continua a ripetere il motivetto per catechizzare a dovere i due “caldi” piloti in vista della stagione 2010 di Formula 1. Interrogato sull’argomento, anche lo spagnolo predica calma e si dice addirittura contento di avere al suo fianco un pilota con più esperienza di lui in Rosso:“E’ molto utile entrare in una squadra ed avere un compagno di squadra che è già ambientato - ha dichiarato – questo consente ad uno come me che arriva di avere un punto di riferimento e un importante aiuto”. Sarà disposto a fare l’altruista il brasiliano?

    FERNANDO ALONSO. In passato ci sono state delle ruggini tra Alonso e Massa. Ampiamente superate. Il due volte iridato vuole mettere a tacere definitivamente le voci che ricordano l’esperienza in McLaren con Lewis Hamilton e lo descrivono come pilota polemico, tant’è che descrive il brasiliano come miglior compagno di squadra possibile. Veloce ed esperto:“Felipe è ottimo per me. Siamo entrambi latini e possiamo parlare in italiano tra di noi in modo molto fluido. La sua esperienza – ha aggiunto Alonso alla sua prima intervista da pilota Ferrari mi sarà utile anche per capire il modo di lavorare con gli ingegneri e abituarmi in fretta alla nuova realtà”.

    FELIPE MASSA. “Nella mia carriera ho sempre avuto dei compagni di squadra formidabili ed è un fattore che mi ha permesso di imparare e migliorare. Fernando è un pilota dal grande talento e cercherò di aiutarlo per quella che è la mia esperienza in Ferrari”, replica così Felipe Massa alle affermazioni dell’asso di Oviedo. Il pilota di San Paolo ritorna sull’acceso diverbio andato in onda in mondovisione dopo il GP di Germania del 2007:“Alla fine della gara del Nuerburgring mi accusava di non essermi comportato onestamente: poi ci siamo chiariti, lui si è scusato ed è finita lì”, ha ribadito Massa che si è lasciato andare ad una confidenza che la dice lunga sui buoni propositi per l’anno che sta per partire:“Ho lavorato molto bene con Kimi (Raikkonen, ndr) ma ho parlato più con Fernando in questi tre giorni che con lui in tre anni. “