Ferrari, Alonso pronto al rush finale:”E’ il momento di spingere al limite”

Formula 1: prime immagini da Twitter sugli aggiornamenti della Ferrari

da , il

    fernando alonso ferrari vettel

    Su Twitter cominciano a fioccare le prime foto delle novità che la Ferrari ha portato in India per aiutare Fernando Alonso nella lotta finale con Sebastian Vettel per il titolo di campione del mondo di Formula 1 2012. L’elemento che desta maggiore interesse è il cosiddetto super-DRS che, al pari di quello della Red Bull, esordisce senza troppi clamori ma è destinato a dare grossi vantaggi in termini di velocità di punta. A proposito del rush finale di questa complicata stagione, Alonso dichiara:“Se ci avessero offerto questa situazione a febbraio, avremmo subito messo la firma! E’ vero che nelle ultime gare la Red Bull è stata molto forte e veloce, ma abbiamo visto durante tutto l’anno come ci siano stati alti e bassi per tutti, dobbiamo quindi migliorare la nostra situazione e il nostro livello di competitività e provare a prenderli. Per quanto riguarda la mia motivazione, mai stata così alta, ma non riguarda solo me, tutto il team vuole questo campionato. Abbiamo “lottato” tutto l’anno con la nostra monoposto. Adesso che mancano quattro gare alle fine, andiamo all’attacco per l’ultimo mese”.

    Alonso: “Ci servono solo altre 4 gare perfette”

    Fernando Alonso chiede 4 gare perfette. Mica poco. Non tantissimo, però, se si pensa che fino ad ora la scuderia italiana di errori ne ha commessi davvero pochi. “Siamo stati in testa al Campionato fino alla Corea grazie alla nostra costanza ed evitando di commettere errori. Abbiamo fatto sedici gare perfette, adesso dobbiamo farne altre quattro così. Se ci riusciamo, saremo molto vicini al successo in Campionato - ha spiegato l’asturiano – Al momento abbiamo visto che la Red Bull ha forse la macchina più veloce. Cercheranno di sfruttare al meglio questo loro punto di forza, e noi cercheremo di sfruttare i nostri. Adesso si tratta di spingere tutto al limite: nello sviluppo della monoposto, nella strategia, nell’approccio ai weekend di gara, ma non è diverso da quanto abbiamo fatto nel corso di tutto l’anno”. Unici due nei nell’annata dell’asso di Oviedo sono i due ritiri per incidente alla prima curva. A tal proposto, però, Alonso non se la prende con la sfortuna o con chicchessia:”Dipende tutto dalla posizione da cui parti. Se prendi il via dalla pole-positon, eviti il 99% degli incidenti. Dobbiamo quindi migliorare il nostro passo al sabato e partire davanti per evitare questi incidenti.”

    Massa: “Dopo il rinnovo del contratto sono più tranquillo”

    Ad aiutare, o almeno a non ostacolare, Fernando Alonso ci sarà sicuramente l’altra Ferrari di Felipe Massa. Poter contare su un compagno leale è un’arma in più da non sottovalutare soprattutto se nel box del principale avversario, Sebastian Vettel, ci si interroga ancora su quanto sarà mai disponibile Mark Webber a farsi da parte, all’occorrenza, per il bene del compagno-rivale. Intervistato sul circuito di Nuova Dehli dopo il rinnovo del contratto, Massa ha dichiarato:“Mentalmente, sono molto più contento e sereno, perché credo che buoni risultati portino altri aspetti positivi e il tutto aiuta a generare altra positività. Già prima di agosto – ha ricordato il pilota di San Paolo – ho disputato alcuni buoni Gran Premi, ma accadeva qualcosa che mi impediva di concludere nelle posizioni in cui avrei dovuto trovarmi. Da allora, siamo riusciti a fare dei buoni risultati, sia in termini di prestazioni sia perché niente è andato storto. Sono quindi molto più contento e motivato adesso”.