Ferrari, Alonso sicuro: protagonista in Cina

Formula 1: Fernando Alonso racconta dalle colonne del suo blog sul sito ufficiale della Ferrari di essere tornato a casa dopo un mese in giro per Gran Premi e di aver ricaricato la batterie per la trasferta della Cina dove tornerà a lottare per la vittoria

da , il

    Anche Fernando Alonso è finito sotto esame dopo il pessimo Gran Premio di Malesia. Quando le cose vanno male è facile vedere tutto nero. Tant’è che qualcuno ha persino accusato lo spagnolo di aver rotto il motore per troppa foga quando poteva accontentarsi comunque di qualche punticino mondiale. Il due volte iridato, dalle colonne del suo blog, fa sapere che va bene così. Alonso non fa drammi, si gode il ritorno a casa dopo un mese in giro per mezzo mondo e dà appuntamento in Cina dove ci sarà la vera Ferrari. Quella già vista in Bahrain.

    FERNANDO ALONSO. Partito l’8 marzo per il Gran Premio del Bahrain, gara inaugurale della stagione 2010 di Formula 1, Fernando Alonso ha rivisto casa dopo quasi un mese impegnato in una delle trasferte più lunghe della stagione dove ha toccato Medio Oriente, Oceania e Asia, passando dai circuiti di Sakhir, Melbourne e Sepang. “Sono contento di essere di nuovo in Europa, soprattutto perché il bilancio di questo primo scorcio di stagione e’ certamente positivo. Nonostante il rammarico per l’esito negativo della gara di Sepang, resta un sogno il fatto che sia al secondo posto nel campionato con due sole lunghezze di ritardo dal leader”, ha scritto sul suo blog personale ospitato dal sito ufficiale della Ferrari.

    FERRARI. Il problema di affidabilità avuto a Sepang, aggiunto alla pioggia delle qualifiche, hanno reso disastrosa l’ultima trasferta. Il due volte iridato, però, non fa drammi:“E’ un peccato, perché in Malesia avevamo delle aspettative molto alte e il livello della nostra prestazione ci ha confermato quanto fossero legittime - ha ricordato – Non sono preoccupato per l’affidabilita’. Credo che quello che ha provocato il cedimento del mio motore sia un evento episodico”. Alonso si consola guardando alle prestazioni della Ferrari F10:“Anche in Malesia eravamo competitivi. Quella di Sepang era una pista dalle caratteristiche differenti rispetto alle due precedenti e la F10 ha dimostrato di adattarvisi bene. Dobbiamo ancora migliorare nello sfruttamento delle gomme sul primo giro cronometrato ma sul passo di gara andiamo molto bene”.

    GP CINA F1. L’asturiano dà appuntamento ai suoi tifosi in Cina:“Ora ci attende una settimana di preparazione in vista del Gran Premio della Cina. E’ un’occasione per ricaricare le batterie per noi piloti mentre la squadra lavorera’ per portare eventualmente delle novita’ in grado di rendere la macchina piu’ veloce. Credo che la F10 si adattera’ molto bene alle caratteristiche del circuito di Shanghai e non ci sono ragioni per non essere ottimisti”. In un campionato così tirato, il ragioniere Alonso ha già tirato le sue somme:“Nelle prossime gare dovremo cercare di salire sempre sul podio: piazzandoci costantemente fra i primi tre potremo essere in una buona posizione per lottare per il titolo”, ha concluso l’asso di Oviedo.