Ferrari e Alonso tornano dal Bahrain a -30 da Vettel

da , il

    alonso drs bahrain  derapate

    Paradossale. Mi viene in mente solo questo termine per descrivere la situazione attuale della Ferrari e quella di Fernando Alonso. Paragonandola a come era solo 12 mesi fa, la F138 è forse la miglior vettura sul passo gara ed un’ottima auto da qualifica. Ma l’anno scorso Alonso con la F2012 tornava a casa dal Bahrain con solo 10 punti di distacco da Sebastian Vettel, ora sono ben 30. Come mai? Le motivazioni sono diverse. Vediamole insieme.

    In Australia si è fatto il massimo. La Ferrari mangia di più le gomme rispetto alla Lotus, e così Kimi Raikkonen ne ha approfittato. Alonso ha fatto il meglio che ha potuto, raccogliendo un ottimo secondo posto. Sebastian Vettel invece delude, ma il bello delle Red Bull è che quando “deludono” arrivano sul podio.

    In Malesia succede di tutto, o forse sarebbe meglio dire: non succede niente. Già, perché la gara di Alonso dura un giro. Colpa un po’ di tutti sicuramente, di una squadra che non ha preso le redini del comando e non ha obbligato il pilota a rientrare, e tanta colpa a Fernando. Non siamo all’ultima gara, dove bisogna tentare il tutto per tutto, siamo al primo giro della seconda, per cui tornando ai box immediatamente, tutte le speranze di vincere sarebbero andate perse, ma un buon quinto posto non lo toglieva nessuno alla Ferrari. Invece no, Alonso rischia e sbaglia. Gara finita e Vettel vince, nonostante i vari casini in casa Red Bull.

    In Cina la gara perfetta, sognata da tempo immemore e finalmente arrivata. Vettel però incassa il colpo e bene, facendo una strategia non certo ottima, ma comunque coglie un quarto posto, un buon bottino in ottica campionato.

    Formula One World Championship 2013, Round 4, Bahrain Grand Prix

    E si arriva alla gara di questo weekend. C’erano tutti i presupposti per fare un ottimo risultato, ma poi si è messo in mezzo il DRS a complicare le cose. Però, e c’è un grandissimo però, la squadra ha fatto di tutto per rovinare il tutto. La squadra cerca in qualche modo di mettere a posto la sua ala nel pit stop, e lui esce e riapre l’alettone per sorpassare una Marussia, il DRS si riblocca e si torna ai box. Gara buttata e -30 nel mondiale.

    Per ora il campionato dice questo: 2 momenti cruciali ha avuto la Ferrari e in quelle due faccende la squadra e il pilota hanno steccato. Vedremo quando arriverà il prossimo, sperando che la Rossa stavolta non sbagli.

    Il nostro intervento in radio!

    [sc_embed_player fileurl="http://derapate.allaguida.it/img/motori-bahrain.mp3"]

    LE PADDOCK GIRLS