Ferrari F1 2015, Vettel polemico: “Newey mi ha impedito di testare subito la F14 T”

Formula 1: Vettel spiega che è stato Newey ad impedirgli di provare la Ferrari nei test di Abu Dhabi

da , il

    Sebastian Vettel, ufficialmente pilota Ferrari da pochi giorni, è già in conflitto con la sua Red Bull e, in particolare, con quell’Adrian Newey artefice principale dei suoi tanti successi. Il team austriaco avrebbe concesso al 4 volte iridato la possibilità di effettuare subito un test con la F14 T in quel di Abu Dhabi ma il responsabile tecnico è stato di parere contrario. Newey si è opposto – ha ammesso Vettel ad Auto Motor und Sport mandando già in crisi quelli che profetizzavano l’arrivo del Genio alla corte del Cavallino proprio grazie alla presenza del pilota tedesco – E’ andato nel panico pensando che potessi portare chissà quale segreto alla concorrenza. Sono sciocchezze se si pensa che molti ingegneri sono passati dalla Red Bull alla Ferrari recentemente e loro sì che possono portare informazioni. Sono rimasto molto deluso ma ormai è andata così. Ora passerò l’inverno al simulatore e cercherò di conoscere la squadra al meglio”. Beninformati sostengono che Vettel sfrutterà le vacanze natalizie per sottoporsi anche ad un corso full immersion di italiano.

    La prima volta di Marciello

    A beneficiare del forfait di Sebastian Vettel è stato Raffaele Marciello. La nuova punta di diamante della Ferrari Driver Academy ha avuto il lusso di girare al volante della F14 T per la prima volta dal vivo dopo tante altre occasioni al simulatore. “Oggi è stato come un sogno che si avvera – ha dichiarato il pilota a ferrari.com - Per un pilota italiano salire a bordo di una Ferrari, per di più in un test ufficiale, è un emozione davvero forte, e sono grato alla squadra per avermi dato questa opportunità. Si sente molto la differenza rispetto a una vettura di GP2, soprattutto per quello che riguarda la potenza del motore e la forza frenante. Trattandosi della mia prima volta al volante di una F14 T ho dovuto progressivamente adattare lo stile di guida, ma in generale mi sono trovato bene e spero di aver aiutato la squadra a raccogliere dati importanti”. La prossima volta che si accenderanno i motori della Formula 1 sarà nei primi giorni di febbraio a Jerez de la Frontera in occasione del debutto in pista delle monoposto del 2015.

    Alonso-Briatore: chiarimenti sul Tweet pro-Arrivabene

    briatore alonso sigaretta marlboro

    Flavio Briatore spara una foto via Twitter con Fernando Alonso nel quale entrambi se la ridono mentre fanno finta di fumarsi una Marlboro proprio nel giorno in cui Maurizio Arrivabene, storico uomo Philip Morris, ha tolto il posto a Marco Mattiacci. In molti c’hanno visto un sarcasmo di cattivo gusto nei confronti dell’ex team principal della Ferrari, reo solo di non essersi prostrato ai piedi di un Alonso desideroso di comandare da cima a fondo la scuderia. In verità, almeno ufficialmente, il gesto non aveva secondi fini se non celebrare l’approdo in Rosso di un vecchio amico di Briatore:Non abbiamo proprio mai pensato a Mattiacci. Conosco Maurizio da 20 anni e volevamo augurargli in bocca al lupo. Io non fumo da 10 anni e abbiamo dovuto cercare tra i clienti del ristorante chi avesse un pacchetto di quella marca”, ha dichiarato il manager di Cuneo alla Gazzetta dello Sport.