Ferrari F1: a tutto KERS!

Kers per Ferrari e Renault

da , il

    La Ferrari ha deciso: Kimi Raikkonen e Felipe Massa avranno il pulsante del Kers sul volante della F60 che correrà il Gran Premio d’Australia. Dopo quasi 8mila chilometri di test e indicazioni altalenanti sul fronte dell’affidabilità, i tecnici del Cavallino hanno deciso di mostrare da subito i muscoli. Dello stesso parere una Renault in grandissima crescita ed una McLaren alla disperata ricerca di prestazioni. Restano dubbiosi gli altri team: facciamo il punto.

    FERRARI. Già alla presentazione della F60 il capo progettista Aldo Costa ammise che il Kers non sarebbe stato un optional ma parte immancabile del pacchetto. E le parole di Stefano Domenicali rilasciate alla Gazzetta dello Sport qualche giorno fa lasciano pochissimo margine di dubbio:“Non si può mai dire, ma al momento intendiamo utilizzarlo sempre”. In barba ad alcuni problemi di affidabilità emersi nei test e forte dei positivissimi pareri di Raikkonen e Massa, quindi, il Kers sarà al 99% presente sulla Ferrari già nella prima gara del calendario 2009.

    ALTRI TEAM. Più caute della Ferrari sono Toyota, Red Bull, Toro Rosso, Williams e Brawn che difficilmente usufruiranno del surplus di potenza. Discorso diverso per la BMW Sauber che non ha timori sull’affidabilità ed è soddisfatta del funzionamento del suo sistema ma vuole prima fare una valutazione in termini di efficienza/efficacia sul tracciato dell’Albert Park. Ad oggi, analogamente alla Ferrari, gli unici che si dicono certi dell’impiego del Kers sono gli anglotedeschi della McLaren ed i francesi della Renault.

    SCHUMACHER. Il superconsulente torna di moda. Mentre la Red Bull chiama a raccolta David Coulthard, la Ferrari porta con sé nella doppia trasferta di Australia e Malesia il sette volte campione del mondo Michael Schumacher. A spiegare i motivi di tale scelta è stato il manager Willi Weber:“Negli ultimi due anni la presenza di Michael nei box non era tanto importante ma adesso, con i mutamenti del regolamento, Michael puo’ aiutare gli ingegneri a capire meglio la vettura. In quest’area la sua esperienza e’ molto importante” ha fatto notare Mr. 20%.