Ferrari F1: intesa Vettel-Marchionne sul 2018

Vettel e Marchionne fiduciosi per il 2018 della Ferrari e uniti nell'ammettere gli errori commessi nel 2017

da , il

    Ferrari F1: intesa Vettel-Marchionne sul 2018

    Sebastian Vettel e Sergio Marchionne sono d’accordo: la stagione 2018 di Formula 1 sarà migliore per la Ferrari. Entrambi hanno qualcosa su cui recriminare. Sebastian Vettel ha commesso qualche errore decisivo e la squadra non ha messo in pista una monoposto sufficientemente affidabile.

    E’ da queste considerazioni e dalla certezza di avere un’ottima base da cui partire che la Ferrari spera di presentarsi ai nastri di partenza del prossimo campionato di Formula 1 con la reale e concreta possibilità di vincerlo. “Abbiamo alcuni rimpianti per quest’anno, perché la macchina era buona e potevamo fare di più se non avessimo patito dei problemi tecnici e non ci fosse stato qualche errore del pilota”, ha dichiarato Sergio Marchionne alla consueta conference trimestrale della Ferrari.

    Ferrari, Marchionne:”Il 2018 sarà migliore”

    E’ con ottimismo che Marchionne affronta i risultati sportivi della Ferrari:“Il 2018 sarà un anno migliore in cui faremo molto meglio. Nel 2017 abbiamo comunque fatto bene considerando il punto di partenza”. Il presidente di Maranello cita i problemi tecnici decisivi nei GP di Malesia e Giappone ma anche alcune perdite di lucidità di Vettel soprattutto a Baku ed a Singapore. Quanto alla parte commerciale che vede numeri in continua crescita, ha aggiunto:“Sono ovviamente soddisfatto di dove abbiamo portato il business”.

    Vettel d’accordo con Marchionne:”2018 Ferrari sarà altra storia”

    Intervistato dai connazionali di Sport Bild, Sebastian Vettel ha fatto un rapido bilancio della stagione 2017 di F1 per poi parlare delle sue aspettative per il 2018:“Lewis è stato migliore quest’anno ed ha conquistato il titolo con merito. Non si può sapere cosa accadrà in futuro ma la prossima stagione farò del mio meglio per impedirgli di arrivare al quinto titolo. Ci sono state tante situazioni che hanno fatto sì che il 2017 fosse il suo anno ma nel 2018 sarà un’altra storia. Saremo più forti. La Ferrari è sulla buona strada e non commetteremo più certi errori”.