Ferrari F1: Vettel al box in Rosso fa ingelosire la Red Bull

Formula 1: Vettel nel box Ferrari per la prima volta durante i test di Abu Dhabi

da , il

    Ferrari F1: Vettel al box in Rosso fa arrabbiare la Red Bull

    Sebastian Vettel non perde tempo. 48 ore dopo essersi tolto la tuta della Red Bull indossa cuffie rosse e si infila nel box della Ferrari durante i test di Abu Dhabi. La cosa non piace ad Helmut Marko che, però, decide di perdonare il proprio ex-pupillo visto che al cuore non si comanda:Legalmente ha fatto una cosa che non va bene - ha sentenziato l’austriaco – ma non ci importa…”. Secondo quanto riportato dai media tedeschi, invece, tornati a ronzare attorno al motorhome del Cavallino Rampante come non accadeva da anni, un portavoce avrebbe affermato che la cura-Vettel sta già dando qualche frutto:“Ha portato freschezza nel box anche solo stando lì a sentire le nostre comunicazioni via radio”.

    Ricciardo: “So quanto Vettel ami la Ferrari”

    Il sorrisetto un po’ da ebete che vedete sulla faccia di Vettel in alcune immagini è proprio quello dell’innamorato al primo appuntamento. Non è il diretto interessato a dirlo ma chi gli è stato vicino fino a poche ore prima. Tra questi spicca il commento dell’ormai ex compagno di squadra Daniel Ricciardo:“So quanto sia grande la sua passione per la Ferrari, sia per la F1 che per le vetture stradali. E’ un grande fan del marchio in tutte le sue forme e sapevo che prima o poi sarebbe successo”. Ad accogliere a braccia aperte Sebastian Vettel, c’era anche l’amico Kimi Raikkonen. I due, però, avranno altre occasioni per confrontarsi sulla nuova missione che li accomuna per la prima volta in carriera:“Sono stato molto impegnato così non abbiamo potuto parlare tra di noi – ha detto Iceman ad Autosport - Il nostro obiettivo è portare la Ferrari dove dovrebbe essere. Battaglieremo tra di noi ma prima di tutto cercheremo di fare il bene della squadra”.

    [sondaggio id="461"]

    Test Abu Dhabi: Raikkonen e Marciello in pista

    Il lavoro in pista e in fabbrica prosegue senza sosta per la Ferrari così come per le altre squadre del Circus. Ad Abu Dhabi è andata già in scena la prima giornata di test con Kimi Raikkonen impegnato a traghettare il team dalla vecchia era Alonso alla nuova targata Vettel-Arrivabene. “È stata una giornata di prove nella norma – ha dichiarato Iceman a www.ferrari.com – Disponendo di più tempo per girare e di un maggior numero di pneumatici, siamo riusciti a testare diverse soluzioni senza registrare inconvenienti. La sperimentazione delle gomme pensate per la prossima stagione ha offerto sensazioni positive, ma per comprenderne a fondo il rendimento occorre aspettare i test invernali con la nuova monoposto”. Oggi nella seconda giornata, quella conclusiva, è il giovane della Ferrari Driver Academy Raffaele Marciello a debuttare al volante della F14 T e completare il lavoro su regolazioni varie e comprensione del comportamento dei nuovi pneumatici Pirelli per il 2015.

    Raikkonen: “Ciao Mattiacci, benvenuto Arrivabene”

    “Mi piaceva e penso abbia lavorato bene. Non lo avevo mai conosciuto prima e credo che arrivare in F1 partendo dal lontano sia difficile”, è stato il commento di Kimi Raikkonen rilasciato ad Autosport sulla breve esperienza di Mattiacci in Ferrari. Iceman conosce già, invece, il suo successore da molto tempo:Arrivabene è una brava persona e credo sia quella giusta al posto giusto, perché conosce la Ferrari e tutto il nostro mondo da tanto. Non solo lui, ma tutto il team ha molto lavoro da fare per mettere a posto tutte le cose e far andare la squadra dove è giusto che stia”.