Ferrari F150, Alonso: “Dimenticare Abu Dhabi”

Alonso chiude la conferenza stampa di presentazione della F150 affermando la necessità di riscattare il finale dello scorso Mondiale

da , il

    F150 alonso e massa

    Ap/LaPresse

    Nel giorno della presentazione della nuova Ferrari F150, il pilota spagnolo, Fernando Alonso chiude la sua conferenza stampa lanciando dichiarazioni di ottimismo, anche se l’ultimo Gran Premio di Formula 1 ad Abu Dhabi, della scorsa stagione, ha visto trionfare la Red Bull di Sebastian Vettel: “dobbiamo riscattare la bruciante sconfitta nell’ultimo GP del 2010. I cellulari sono quelli dei meccanici, ragazzi che adesso conosco meglio, compresi i loro nomi, all’inizio non era facile ricordarli tutti”.

    Il pilota iberico del Cavallino rampante, Alonso chiude la conferenza stampa di presentazione della nuova F150 affermando la necessità di riscattare il finale del Mondiale del 2010, che ha visto primeggiare nell’ultima gara, il giovane rampollo della Red Bull, Vettel.

    La differenza rispetto alla scorsa stagione è che lo spagnolo è integrato pienamente nella squadra. Fernando non ha affatto digerito la sconfitta di Abu Dhabi, quando dopo le qualifiche sarebbe bastato gestire serenamente il GP per portarsi a casa il suo terzo titolo, il primo con la Rossa di Maranello.

    Inoltre, il presidente Montezemolo ha fatto capire che nel 2010 bisogna tornare a vincere per rispettare il marchio di eccellenza sportiva che la Ferrari possiede in tutto il mondo: “non ricordiamo Abu Dhabi, se no mi arrabbio ancora”.

    Alonso non ne ha nemmeno accennato e lancia la sua sfida ai pretendenti del mondiale, concentrato sui dettagli della nuova vettura e sulla sua preparazione atletica.