Ferrari F150: la nuova F1 del 2011 dedicata all’Unità d’Italia

Ferrari F150: è questo il nome della nuova Ferrari che scenderà in pista nel mondiale 2011 di F1

da , il

    ferrari f150 anteprima

    E’ Ferrari F150 il nome uscito in anteprima della monoposto di Formula 1 che la scuderia di Maranello schiererà nella stagione 2011 e che avrà il difficile compito di riportare in Italia il mondiale piloti e quello costruttori. Accantonata provvisoriamente la serie storica che aveva fatto prevedere il semplice nome F11, la Ferrari ha optato per una soluzione celebrativa per ricordare i 150 anni dall’Unità d’Italia. L’ultima volta che la Rossa ha fatto qualcosa di analogo è stato nel 2009 con la Ferrari F60, realizzata per ricordare i 60 anni di presenza in F1. E non è andata benissimo…

    FERRARI F150. La Ferrari che dell’orgoglio italiano nel mondo si fa da sempre ambasciatrice, ha deciso di dedicare la propria vettura ai 150 anni dell’Unità d’Italia. Le prime indiscrezioni dicono che, oltre ad una maggiore quota di bianco per accontentare vari sponsor tra cui l’innominabile Marlboro, la livrea della nuova Ferrari darà largo risalto al tricolore. Normalmente collocato sotto forma di piccola bandiera sul musetto, stavolta potrebbe interessare una parte della pinna posteriore e dell’air-scope. Per scoprirlo non resta che attendere altre 48 ore. “La Ferrari è l’espressione dell’eccellenza, del talento e della creatività italiani – ha detto il Presidente Luca di Montezemolo – Con questo spirito che abbiamo voluto dedicare questa monoposto ad un evento così importante per l’Italia intera.” Il primo a dare la notizia è stato, con una certa soddisfazione, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

    NOMI FERRARI F1. Non è andata benissimo l’ultima volta che la Ferrari ha interrotto la serie storica del nuovo millennio, vale a dire quella che prevede di affiancare alla lettera F di Ferrari l’anno di rifermento. La F60, dicevamo, scesa in pista nel 2009, è riuscita ad ottenere una sola vittoria. Anche la 248 F1 del 2006 non ha avuto molta fortuna: il motore in fumo di Suzuka ha impedito a Michael Schumacher nel suo ultimo anno in Rosso di vincere l’ottavo titolo iridato. Pure nel 2003 fu fatta un eccezione: al nome F2003 fu aggiunta la sigla GA in onore di Gianni Agnelli. Quell’anno arrivò il titolo mondiale ma fu il più duro e incerto del periodo d’oro 2000-2004.

    Foto: Ferrari