Ferrari F2012, Alonso: dobbiamo mettere insieme i pezzi

Ferrari F2012, Alonso: dobbiamo mettere insieme i pezzi

Formula 1: Fernando Alonso racconta le sue impressioni dopo i test di Barcellona dove la Ferrari sta lavorando ancora su prove comparative per conoscere meglio il comportamento della F2012

da in Circuito Barcellona F1, Fernando Alonso, Ferrari F1, Ferrari F2013, Formula 1 2017, Test F1, Test F1 Barcellona
Ultimo aggiornamento:

    Fernando Alonso, Ferrari test f1 2012

    La Ferrari sta girando in pista con Fernando Alonso nei primi due giorni di test invernali del 2012 sul circuito di Barcellona con il preciso intento di proseguire il lavoro già iniziato due settimane fa a Jerez de la Frontera. Il pilota spagnolo parla di mosaico da comporre il cui risultato finale sarà visibile solo in occasione del primo Gran Premio stagionale. Il lavoro è tanto e decisamente complesso per una F2012 nata con tanti, forse troppi, spunti innovativi.

    Ferrari F2012: l’imperativo è raccogliere dati

    A Maranello hanno scelto di lavorare così sulla F2012: effettuare quante più regolazioni sono possibili, raccogliere i dati, analizzarli con calma e poi tirare le somme. E’ un metodo molto dispendioso in termini di tempo ma inevitabile se ci si accorge di avere tra le mani un oggetto ancora troppo misterioso. “Per quanto possano essere accurati e precisi computer e simulatori d’ogni genere è l’asfalto che dà il verdetto sulla reale efficacia di una soluzione e di tutto il progetto”, si legge sul sito ufficiale del Cavallino Rampante.

    Fernando Alonso, la Ferrari e il mosaico

    “C’è ancora tanto lavoro da fare - ha dichiarato Fernando AlonsoNon credo che vedremo qualcosa di diverso nei prossimi giorni perché prima di vedere davvero quanto vale questa vettura dobbiamo mettere insieme tutti i pezzi di questo mosaico”.

    Il pilota Ferrari prova a calmare le curiosità dei tifosi dando appuntamento al primo Gran Premio della stagione:“So che c’è molta attesa all’esterno ma noi siamo totalmente concentrati su noi stessi, senza pensare a quello che succede attorno. Cominceremo a capire davvero qualcosa solamente a Melbourne.” Anche oggi il due volte campione del mondo si sta cimentando in prove di aerodinamica che prevedono molti rientri al box per effettuare cambi di assetto. Il mantra che ripetono all’interno del box è ormai noto: i tempi sul giro si guardano in gara, non nei test.

    411

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Circuito Barcellona F1Fernando AlonsoFerrari F1Ferrari F2013Formula 1 2017Test F1Test F1 Barcellona