Ferrari F60: sospetti d’illegalità

Test bagnati per la Ferrari al Mugello con Kimi Raikkonen e la F60

da , il

    Mentre Kimi Raikkonen debuttava al Mugello con la Ferrari F60, è uscita l’indiscrezione che gli altri team di Formula 1 impegnati a Portimao stiano protestando contro la nuova vettura di Maranello in quanto presenterebbe un’illegale interpretazione del regolamento.

    F60 ILLEGALE. Pare che gli avversari abbiano dichiarato “fuorilegge” la Ferrari F60 per via degli scarichi posteriori troppo sporgenti. In effetti. le monoposto di McLaren, Renault, Williams e Toyota, a differenza della F60, hanno l’impianto ben chiuso dentro alla scocca così come previsto dal regolamento. L’accusa c’è. La voglia di fare polemica molta meno. Almeno al momento il clima di pace in Formula 1 resta. Tant’è che la Ferrari non commenta e si limita solo a precisare che da qui al debutto in campionato saranno effettuate ancora molto modifiche alla nuova vettura. Come dire: inutile fasciarsi la testa prima di essersela rotta. O, se preferite, squadra avvisata…

    OCCHI INDISCRETI. Ufficialmente la Ferrari a rinunciato alla trasferta in terra portoghese per evitare il maltempo. In realtà anche per il Mugello le previsioni non sono ottimistiche. Secondo alcuni, quindi, il vero intento della scuderia di Maranello sarebbe stato quello di stare lontana da occhi indiscreti almeno fino a quando il problema non verrà chiarito. E risolto.

    TEST. Nella prima giornata di prove sul tracciato toscano, Kimi Raikkonen ha completato 54 giri, tutti sul bagnato. Il miglior tempo è di 1’34”430. Gli uomini della Rossa fanno notare con soddisfazione che ad oggi la vettura non ha ancora accusato alcun problema tecnico. I lavori proseguono oggi con Kimi Raikkonen mentre mercoledì e giovedì toccherà a Felipe Massa.

    Foto: www.media.ferrari.com; www.toyota.com; www.motorsport.com; www.mclaren.com.