Ferrari: Felipe Massa, incubo finito

Felipe Massa torna al volante di una Ferrari di Formula 1 per la prima volta dopo quasi 3 mesi

da , il

    “Sono sempre il solito bastardo”, sorride Felipe Massa quando scende dalla Ferrari di Formula 1 e butta lì una frase che dice tutto. Buona per ricamarci sopra dei titoloni. Ottima per rendere l’idea di quanto fosse atteso questo test con la pista. Una prova che da sola vale più di mille esami clinici.

    TEST MASSA. Gli esami medici e psico-fisici ai quali Felipe Massa si è sottoposto varie volte tra Brasile, Italia e Francia hanno sempre dato esito positivo. Per poter mettere fine all’incubo nel quale era finito dopo l’incidente di Budapest, però, il brasiliano doveva salire su una vettura di Formula 1 e darci dentro di gas. Ieri c’è riuscito. Al volante di una Ferrari F2007 equipaggiata di pneumatici slick da GP2, il pilota di San Paolo ha ripreso confidenza con l’alta velocità e le sollecitazioni della F1 in quel di Fiorano. Causa pioggia, il mattino è stato piuttosto calmo mentre al pomeriggio, su pista asciutta, Massa ha coperto un centinaio di chilometri.

    FELIPE MASSA. “Appena salito in macchina mi sono sentito esattamente come prima dell’incidente, come se nulla fosse accaduto – ha raccontato Massa ai giornalisti presenti a Fiorano - Era importante dimostrare alle persone che lavorano con me che nulla è cambiato, che posso essere competitivo e dare il mio contributo per quella che sarà la nuova macchina e per la lotta al titolo del prossimo anno”. Il vicecampione del mondo 2008 sente già la presenza ingombrante di Fernando Alonso e non vuole lasciare nulla al caso per farsi trovare prontissimo al via della stagione 2010. “Al 95% sapevo che sarebbe stato tutto a posto - ha proseguito Felipe – e con la giornata di oggi ho potuto cancellare anche quel residuo 5% di dubbio che magari potevo ancora avere”.