Ferrari, Felipe Massa vede bene

Felipe Massa parla della stagione 2010 di Formula 1 che sta per iniziare e della sua vita privata in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera

da , il

    Con o senza occhiali, Felipe Massa ci vede bene. E questa è già una notizia dopo aver corso il rischio di perdere un occhio. Il pilota Ferrari, in una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera, racconta di vedere bene anche lo stato di forma della F10 che durante i test invernali è sempre stata in alto come performance sul giro ed ha macinato più chilometri di tutti. “Ho visto buoni segnali. Siamo stati la squadra che ha girato di più, e anche i tempi non sono stati male”, ha dichiarato il 28enne brasiliano chiamato ad una stagione durissima nella quale dovrà confrontarsi con quel mastino Fernando Alonso.

    F1 2010. Un occhio agli avversari si butta sempre:“Certo! Siamo sempre lì a guardare gli altri, non solo il tempo finale, ma le simulazioni di gara, tutto: per esempio la Red Bull è uscita con la gomma x e ha fatto questo run, poi con la gomma y e fatto quest’altro. Il risultato è che ci sono tante squadre competitive: Red Bull, McLaren, Mercedes, forse Williams. Noi di sicuro”, ha spiegato Massa. Entrando nel tecnico il numero 7 del Cavallino ha ribadito che il fattore chiave per vincere le gare, ancor più senza possibilità di rifornire, sarà la capacità di gestire gli pneumatici:“Dipende dai circuiti: in alcuni l’usura sarà molto grande e azzeccare il cambio gomme può essere importante”. Anche la benzina dirà la sua:“Ci sono procedure per consumare più o meno benzina. Diciamo che mancano 15 giri alla fine e tu hai più benzina del dovuto perché sei stato nel traffico, ecco ci sono delle regolazioni per bruciare di più”.

    MICHAEL SCHUMACHER. Tra i suoi 7 avversari, ce ne sono un paio particolari. Il primo è Michael Schumacher, grande amico nonché ex-ferrarista, più volte definito un vero maestro dal brasiliano. “È carico, può vincere. La Mercedes ha un muso diverso, sembra bello…” ha dichiarato Massa restando molto sul vago. Come ha già spiegato, infatti, sbilanciarsi oggi non ha molto senso.

    FERNANDO ALONSO. Altro avversario molto particolare è Fernando Alonso. Lo spagnolo guida la sua stessa macchina ed è considerato da tutti un esame molto ostico da superare. “Abbiamo tante cose in comune, il modo di vivere, la mentalità. E questo è un bene anche per la squadra, che condivide la stessa nostra mentalità”, ha raccontato il vicecampione del mondo 2008.

    FELIPE MASSA. Massa è un uomo nuovo. Scampato ad un brutto incidente e diventato papà. Guai, però, a fargli notare che in lui potrebbe essere cambiato qualcosa. Se le cose andranno male alla prima gara “ci sarà sicuramente qualcuno che lo dirà. L’ho messo in conto e non sono preoccupato”, ha scherzato. Quanto a Felipinho:“È fantastico. Ogni giorno mia moglie mi manda le foto sul telefonino, ecco quella di oggi! È molto simpatico, mi guarda, o almeno così mi sembra, e ride. Ha un buon carattere, ma fa capire quello che vuole, è determinato. E ha più capelli di me”. In questi casi si cita sempre il pensiero di Enzo Ferrari sul fatto che un figlio toglie un secondo al giro ad un pilota:“Quando sono in macchina non ci penso: non andrò più lento per questo”, ha assicurato il neo-papà.