Ferrari, impiegato del negozio di fotocopie invitato ufficialmente a Maranello

Ferrari, impiegato del negozio di fotocopie invitato ufficialmente a Maranello

Ferrari, impiegato del negozio di fotocopie invitato ufficialmente a Maranello

da in Ferrari F1, Luca Cordero di Montezemolo
Ultimo aggiornamento:

    Ferrari, impiegato del negozio di fotocopie invitato ufficialmente a Maranello

    Natale coi fiocchi per il ragazzo delle fotocopie più famoso del globo. E’ grazie a lui se è venuta alla luce la vicenda spy story e, per riconoscenza, il Presidente Montezemolo in persona ha voluto invitarlo a Maranello per incontrarlo e fargli conoscere la fabbrica nella quale i sogni diventano realtà

    Non è dato sapere se, sottobanco, la Ferrari gli abbia anche scucito una mancia degna del servizio che lui ha offerto. Di sicuro non gli hanno regalato una Ferrari anche perché, per un comune mortale, sarebbe un’impresa solo riuscire a mantenerla.

    “Senza di lui non avremmo saputo nulla su questa storia ed è per questo che lo abbiamo invitato alla nostra fabbrica e al circuito del Mugello – ha ammesso Montezemolo - Grazie a questa persona è stato possibile far luce sullo scandalo più grosso che la Formula 1 ricordi ed adesso possiamo guardare con fiducia al futuro, consci che questa brutta storia c’è stata, ma è stata messa alle spalle”

    L’impiegato del nogozio di fotocopie è e resterà anonimo.

    Questo da una parte garantisce la sua incolumità ma dall’altra toglie alla sua attività una bella fetta di pubblicità che, probabilmente, sarebbe stato il regalo migliore che potessero fargli…

    245

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ferrari F1Luca Cordero di Montezemolo