Ferrari: Massa e Alonso, matrimonio perfetto

Formula 1: la Ferrari torna a parlare della polemica tra Fernando Alonso e Felipe Massa dopo il sorpasso in corsia bx nel Gran Premio della Cina per spiegare al mondo intero che si tratta solo di una montatura giornalistica

da , il

    Va a finire che Felipe Massa e Fernando Alonso saranno la prima coppia gay della storia della Formula 1. Questi due vanno d’accordo sempre. Sempre e comunque! Per avere conferme basta recarsi sul sito ufficiale della Ferrari dove ogni giorno esce un nuovo capitolo della telenovela che li vede protagonisti. Nell’ultima puntata, i due si sono detti dispiaciuti che una certa parte della stampa abbia voluto per forza creare una polemica per il sorpasso della Cina ed hanno ribadito, ancora una volta, che l’amore vince sempre sull’odio. Poi si sono scambiati un segno di pace…

    FELIPE MASSA. Scherzi a parte, la faccenda sta diventando vagamente ossessiva. Visto che qualcuno va ancora dicendo in giro che Felipe Massa sia finito in depressione dopo aver subito quel sorpasso all’ingresso della pit lane di Shanghai, però, conviene riprendere l’argomento. Sperando che sia l’ultima volta. “Come spesso accade, c’è sempre qualcuno che vuole creare un po’ di confusione – ha dichiarato Felipe Massa non appena atterrato in Europa dopo aver condiviso con Alonso anche lo stesso aereo – Fra me e Fernando la situazione è quella di sempre e non sarà certo un sorpasso a cambiarla. Ho già spiegato dopo la gara quello che è successo e mi sembra inutile doverci ritornare ma si vede che qualcuno non vuole capire. Se con Fernando ci siamo parlati? Certo, così come parliamo tutti i giorni quando siamo in pista. Sappiamo bene che cosa vuole la Ferrari da noi piloti e come dobbiamo comportarci in pista”, ha concluso il pilota di San Paolo prima di recarsi nella casa di Montecarlo dove ha ritrovato la moglie ed il primogenito Felipinho.

    FERNANDO ALONSO. Dello stesso avviso Fernando Alonso:“Sono sorpreso… anche se fino ad un certo punto. Lo avevo detto già a Shanghai - ha ricordato lo spagnolo – questo episodio fa scalpore soltanto perché è avvenuto fra due compagni di squadra. Se l’altra macchina fosse stata verde o grigia saremmo tutti ad esaltare la manovra invece perdiamo tempo a creare polemiche dove non esistono”. Il due volte iridato, diretto verso la Svizzera, ha ricordato che i due piloti della Rossa hanno l’obbligo di mettere l’interesse della squadra prima del loro. “Sappiamo come comportarci e lo abbiamo dimostrato anche in altre occasioni in queste prime gare - ha aggiunto Alonso facendo riferimento a Australia e Malesia quando non ha attaccato in modo forsennato il compagno di box nonostante fosse chiaramente più veloce – Non sono certo i duelli in pista che creano problemi all’interno di un team e io lo so per esperienza diretta. Se poi qualcuno vuole fare del casino lo faccia pure, tanto non riuscirà a rovinare lo spirito di questa Ferrari.”.