Ferrari: Massa incontra Alonso

Felipe Massa torna ad un Gran Premio ma come spettatore dopo l'incidente di Budapest

da , il

    E’ un incontro importante quello tra Massa e Alonso. I due si possono salutare per la prima volta da compagni di squadra. Non solo, l’occasione è ghiotta per seppellire definitivamente la polemica di Singapore.

    FELIPE MASSA. Scortato da Stefano Domenicali, il pilotino ha fatto il giro del paddock e si è seduto sulle sedie della conferenza stampa FIA. Aveva il cappellino in testa ma non per coprire la ferita. Questione di sponsor. La cicatrice, invece, la mostra a chicchessia. Quasi ne andasse orgoglioso:“Sto bene ma sarei stato meglio se avessi potuto guidareha dichiarato Felipe Massa incontrando i giornalisti dopo le prove libere – E’ davvero difficile starsene al muretto e poi commentare da esterno l’andamento delle prove. Nelle ultime tre settimane ho lavorato sodo sotto l’aspetto della preparazione fisica, ho provato il simulatore, percorso 100 km a Fiorano dove non mi sono risparmiato, spingendo a fondo. Mi sento come prima se non meglio - ha aggiunto il brasiliano – Ma so che devo pazientare e recuperare al 100% prima di tornare a gareggiare. Questo resta uno sport pericoloso e quindi il rischio di incidente c’è sempre. Non si possono correre pericoli inutili”.

    FERNANDO ALONSO. Felipe Massa e Fernando Alonso si sono visti, abbracciati ed hanno posato per i fotografi. Poi l’idolo di casa è tornato sulle polemiche montate dalla stampa a seguito delle sue dichiarazioni sul caso Singapore per spegnere ogni residuo focolaio di tensione:“Insieme faremo una grande squadra”. E Stefano Domenicali ha ribadito:In Ferrari è prioritario l’interesse della scuderia. Felipe è con noi da tanto tempo e lo sa. Credo che pure Fernando l’abbia già compreso”

    FERRARI. I ferraristi sono due. Ironicamente, però, è il terzo incomodo quello che la Rossa la guida e che dovrà sudare sette camicie per riuscire a rintuzzare gli attacchi McLaren per la conquista del terzo posto nel mondiale costruttori. Il weekend di Interlagos non si preannuncia facile per Kimi Raikkonen ma il finlandese ha dimostrato di saper tirare sempre fuori qualcosa di interessante dalla F60. La pioggia, poi, potrebbe aiutarlo. “Direi che non e’ stato un venerdi’ tanto diverso da altri che abbiamo avuto in questa stagione, soprattutto nelle ultime gare – ha ammesso Raikkonen - I distacchi sono molto contenuti quindi basta un piccolo passo avanti per risalire la classifica ma e’ chiaro che ci aspetta comunque un weekend difficile”

    Foto: www.gpupdate.net