Ferrari: Massa sta pensando di lasciare?

Formula 1: la Ferrari ribadisce che Felipe Massa non si tocca ma le ultime dichiarazioni del brasiliano fanno capire che è lui il primo a mettersi in discussione

da , il

    felipe massa ferrari, ipotesi dimissioni

    Una cosa è certa. La Ferrari non ha intenzione (o voglia, fate voi) di dare un calcio nel sedere a Felipe Massa. Non lo farà. A meno che le prestazioni del brasiliano non vadano ancor più giù. Non è comunque scontato che il vice-campione del mondo 2008 resti fino a fine stagione al volante della F2012 perché c’è un’altra via d’uscita: quella delle dimissioni. Ovviamente la decisione sarebbe clamorosa. Ma l’idea non è del tutto assurda. Il pilota di San Paolo potrebbe aver bisogno di un periodo di riflessione. Le sue ultime dichiarazioni sono un segnale importante:“E’ un momento particolare per me e non posso né, soprattutto, voglio continuare così, questo è certo”. La domanda sorge spontanea: se, invece, le cose non cambiassero? Cosa potrebbe frullare nella mente di Massa?

    Felipe Massa: in Cina per riprovarci

    Dopo i due flop di Australia e Malesia, sarà buona la terza per Felipe Massa? “Spero davvero di poter avere un Gran Premio normale, senza problemi, sin da venerdì: questo è fondamentale per poter finalmente ottenere un buon risultato - ha dichiarato sul sito ufficiale della Ferrari - So che non sarà facile, anche perché non credo che ci potremo aspettare grandi novità, almeno a breve termine. Dovremo cercare di spremere tutto il possibile da quello che abbiamo, come Fernando è riuscito a fare sia in Australia che in Malesia” Il brasiliano è stato a Maranello nei giorni scorsi per lavorare al simulatore e studiare nei dettagli cosa non è andato bene in questo avvio di stagione:“So che basta poco per cambiare una situazione da negativa a positiva - ha aggiunto Massa - Quella di Shanghai è una pista che mi piace: ci sono tanti tipi di curve e un rettilineo lunghissimo dove già prima dell’era del DRS si potevano fare dei sorpassi. Certo, quest’anno soffriamo un po’ soprattutto come velocità di punta, quindi per noi non sarà facile. Però non è automatico che chi vada più veloce alla fine obbligatoriamente vinca”.

    Fernando Alonso: difficile mantenere il primato

    Fernando Alonso si presenta in Cina con il primo posto in classifica mondiale piloti. Non c’è da farsi illusioni. Difficilmente lo spagnolo riuscirà a difendere il primato. “Abbiamo fatto un buon lavoro, riuscendo a tirare fuori il massimo dal potenziale a disposizione e sfruttando nella maniera migliore tutte le opportunità - ha scritto sul suo blog - Da quando sono arrivato a Maranello all’inizio del 2010 ho visto che la squadra è cresciuta molto in tutte le aree. Non mi aspetto molte sorprese in questa gara rispetto a quanto si è visto in Australia e Malesia – ha proseguito – Avremo qualche piccolo aggiornamento ma niente di rilevante”. Lo spagnolo non fa proclami, non si sbilancia neanche nell’indicare un obiettivo minimo:“Dovremo fare il massimo e portare a casa quanti più punti possibile: un po’ come le formiche che mettono via oggi quello che risulterà prezioso nel futuro”, ha spiegato il pilota Ferrari.