Ferrari, Mattiacci vuole Ross Brawn. Ritorna in F1 nel 2015?

Marco Mattiacci ammette i colloqui con Ross Brawn per riportarlo al muretto Ferrari

da , il

    Formula 1, Brawn avvistato a Maranello: "Non ero lì per la Ferrari"

    Ammette quel che tutti, in fondo, si auguravano dopo l’addio di Stefano Domenicali, Marco Mattiacci. I colloqui con Ross Brawn esistono e in Ferrari c’è la volontà di riportare il tecnico inglese a Maranello, affidandogli le chiavi del muretto.

    Ben più di un’operazione nostalgia, è l’opera di convincimento che Mattiacci porta avanti. Lui, gestore di uomini, deve restituire al team un chiaro assetto, con le persone giuste, capaci di risolvere le problematiche tecniche e strategiche. Manca un faro al momento e troppe volte ci si è chiesti quale fosse l’uomo in grado di prendere decisioni chiave nei momenti più complessi: Ross Brawn sarebbe la figura ideale, ben più di Pat Fry.

    GUARDA LE FOTO DELLE PADDOCK GIRLS PIU’ BELLE PRESENTI AI CIRCUITI

    Alla CNN, Mattiacci ha rivelato di aver avuto più volte dei contatti con l’inglese, “pensionatosi” al termine dell’esperienza Mercedes. «Chiunque vorrebbe avere Ross o gli piacerebbe tornasse in Ferrari. E’ una tra le figure più rispettate in Formula 1 e con il più alto grado di esperienza e conoscenze. Tutti sarebbero contenti con uno come Ross», ha aggiunto Mattiacci.

    |TUTTE LE INFO SUL GRAN PREMIO D’ITALIA A MONZA, DAI BIGLIETTI AL PROGRAMMA|

    Nei mesi scorsi era stato avvistato a Maranello e in seguito alla visita si era derubricato il tutto a un semplice saluto al suo ex team, lui che in Italia era per le vacanze. Oggi apprendiamo come Brawn e Mattiacci si siano parlati in quell’occasione, mentre sulle possibilità di vederlo al muretto della rossa il prossimo anno, queste sono le parole di Mattiacci: «Non mi piace fare questi giochi, dobbiamo lavorare con quel che abbiamo, non con chi eventualmente arriverà. James (Allison) è il direttore tecnico e voglio partire da questo punto. Per fare un tango bisogna essere in due: forse Ross è contento di fare quel che fa attualmente».

    L’opera di persuasione c’è da giurare andrà ancora avanti, tanto più che Brawn sembra essere l’unico tecnico di rilievo disponibile sul mercato per sedere al muretto Ferrari. Riportarlo a Maranello sarebbe un gran colpo.

    Fabiano Polimeni