Ferrari: nel 2010 è vietato non vincere

Il Presidente della Ferrari Luca di Montezemolo parla della stagione 2010 di Formula 1 e si dice ottimista sulle possibilità che la scuderia del Cavallino rampante possa vincere il titolo

da , il

    Nel 2010 la Ferrari non avrà altra opzione che vincere. Tutte le scuse accampate per spiegare la triste stagione 2009, infatti, saranno solo parole al vento. Il Presidente Luca di Montezemolo lo sa benissimo e dichiara:“Vinceremo ancora. Finalmente ci sono regolamenti chiari”.

    FERRARI. “L’anno prossimo torneremo a vincere il campionato del Mondo, lo dobbiamo fare – parla così il Presidente della Ferrari intervenuto a Livorno per l’inaugurazione dell’anno accademico della celebre Accademia navale – Il regolamento è finalmente chiaro e la gestione trasparente. Vinceranno i migliori - ha proseguito infischiandosene della scaramanzia ma cercando soprattutto di rinverdire nei suoi uomini la ben nota mentalità vincente – e quelli possiamo tranquillamente dire di essere noi”. Nella giornata di ieri Montezemolo ha fatto sapere di essersi recato anche a Maranello per fare il punto sulla vettura del 2010:“Da una settimana il campionato è finalmente finito e dico finalmente perchè così potremo preparare con serenità il prossimo campionato per essere protagonisti come lo siamo stati negli ultimi 10 anni vincendo ben 8 titoli”, ha concluso.

    LUCA DI MONTEZEMOLO. Proseguono senza sosta i riconoscimenti per il Presidente della Ferrari. Ultimo in ordine di tempo è il prestigioso “Volante d’Oro”. Il premio, consegnato a Berlino, è uno dei più importanti del panorama automobilistico mondiale e vanta nell’albo personalità come Henry Ford II, Ferry Porsche, Giovanni Agnelli e persino Michael Schumacher. Nelle motivazioni della giuria si legge che Montezemolo è stato scelto “per il suo impegno straordinariamente articolato in innumerevoli settori dell’industria, come dimostrano i risultati raggiunti, sotto la sua presidenza, dalla Ferrari e dalla Fiat… ad iniziare dalle numerose vittorie sportive della squadra di Maranello … e dai successi commerciali e tecnici conquistati dalle vetture di serie in tutti i continenti.” Il numero uno di FIAT si è detto orgoglioso di ricevere un premio già andato a persone che hanno fatto la storia dell’automobile ed ha così commentato:“Questo è un premio che va a tutte le persone che lavorano alla Fiat in tutto il mondo e anche alla Ferrari. Si tratta di un riconoscimento della casa di Maranello come ‘best place to work in Europe’”.