Ferrari o McLaren: fuori uno?

Non sappiamo se la Renault chiuderà già domenica il discorso per il mondiale

da , il

    Raikkonen Alonso e Schumacher

    Non sappiamo se la Renault chiuderà già domenica il discorso per il mondiale. Ma crediamo che qualcosa di importante succederà comunque. Ad esempio, indipendentemente da ciò che farà il team francese, per Ferrari e McLaren c’è già in palio il ruolo di antagonista principale.

    Se una delle due dovesse uscire sconfitta anche stavolta nel confronto con la Renault, infatti, potrebbe già compromettere seriamente la propria stagione.

    Certo, non è una questione di numeri. La matematica dirà fino alle ultime gare che tutto può ancora succedere.

    Ma in caso di ulteriore sconfitta la matematica dirà anche che il terreno perduto comincia ad essere consistente. E in aiuto della matematica verrà anche la statistica che, da diversi anni a questa parte, racconta che chi parte bene arriva bene anche in fondo.

    Non ci vogliamo inventare niente, vogliamo solo guardare i numeri. Certamente poi, nessun fallimento scoraggerà nessun tifoso. Ma pensiamo sia giusto sottolineare l’importanza del momento.

    Per questo motivo alla Ferrari hanno introdotto una buona quantità di innovazioni tanto aerodinamiche quanto meccaniche e persino la Shell ha fornito una benzina che dovrebbe incrementare le prestazioni del V8.

    E per questo la McLaren non è stata da meno con lo sviluppo della Mp4-21 e le realizzazione di un’inedita versione dei dischi dei freni, quest’ultimi fondamentali ad Imola. Raikkonen per primo si dice curioso di scoprire quanto sia progredita la vettura.

    Quanto alla Renault, anche non volendo si deve fare i conti con il team di Briatore ed è persino superfluo ribadire che saranno loro quelli da battere. Fisichella si presenta con un motore evoluto ed Alonso chiacchera tranquillamente con la stampa su quanto è più bello battere Schumacher (come lo scorso anno ndr) rispetto ad altri avversari.

    Non dimentichiamoci, infine, che c’è anche la Honda, sempre in pole nel ruolo di guastafeste!

    Ognuno ha delle carte buone da giocare, vedremo chi sarà più bravo. O più fortunato.

    Guarda i video:

    Le ultime novità di Ferrari , McLaren e Renault a cura di Fabiano Vandone (Gazzetta dello Sport)