Ferrari: per vincere c’è da spendere

La Ferrari reagisce con orgoglio alla sentenza che legalizza definitivamente i diffusori di Brawn , Tooyta e Williams

da , il

    Come dimostra Felipe Massa, la Ferrari è già con la testa al prossimo appuntamento di Shanghai. Alla faccia della crisi e del tetto ai budget, però, per la Rossa che vuole guardare ben oltre la Cina e limitare al minor tempo possibile il ruolo di figurante nel mondiale 2009 di Formula 1, c’è solo una alternativa: spendere a più non posso per forzare lo sviluppo ed inventarsi una nuova F60 che sia in linea con le più estreme interpretazioni dei nuovi regolamenti.

    TEMPO E DENARO: ?Restiamo in attesa di conoscere le motivazioni che hanno portato l?ICA a respingere l?appello ? ha dichiarato dopo la sentenza di Parigi sui diffusori Stefano Domenicali non nascondendo quanto ciò complichi i piani di risalita del Cavallino ? Purtroppo, tale decisione ci costringe adesso ad intervenire su elementi fondamentali del progetto della vettura per poter lottare con certe squadre su un piano di uguaglianza regolamentare, un impegno che richiedera’ tempo e denaro”. Non è ancora chiaro quanto il giochino inciderà sulle casse della Ferrari. Va comunque detto che il team italiano era uno dei pochi a poter sostenere budget di ben altro spessore anche in tempi di crisi. Considerando che la riduzione dei costi lascia, almeno teoricamente, buone risorse nelle tasche del Cavallino, quello che preoccupa, più del portafoglio, è il fattore tempo. Stime ottimistiche parlano di debutto dei nuovi diffusori a Maggio, dopo che un quarto di campionato sarà già andato. Realisticamente, prima di poter vedere il massimo potenziale della “nuova” F60, ammesso e non concesso che non intervengano incidenti di percorso, ci vorrà l’estate.

    LETTERA ALLA SQUADRA. Lungi dallo starsene con le mani in mano, già qualche giorno fa Stefano Domenicali aveva lasciato il suo braccio destro Luca Baldisserri a Maranello per creare una task force in grado non solo di analizzare i dati in tempo reale delle prove libere del venerdì per dare indicazioni più precise sull’utilizzo delle nuove gomme slick ma anche di portare avanti uno sviluppo tanto forsennato quanto disperato per raddrizzare una stagione oramai già compromessa. Per dare forza e motivazione alla squadra, inoltre, il team principal Ferrari ha mandato una e-mail a tutti i membri del team nella quale fa appello al forte spirito di squadra che i suoi uomini hanno sempre evidenziato:“Questa decisione sancisce la legalita’ di soluzioni che secondo noi violano lo spirito e i principi legati alla riduzione del carico aerodinamico - ricorda Domenicali che, però, conclude chiedendo il massimo impegno – So di poter contare sulla vostra professionalita’ e sul vostro orgoglio. Mettiamocela tutta come sempre!”