Ferrari “persa”, cosa sta succedendo al Cavallino?

Ferrari: l'annata 2011 sembra davvero pessima per la casa del cavallino

da , il

    Ferrari persa

    A vederla ultimamente sembra proprio di si. La Ferrari, la scuderia combattiva, tanto amata ed odiata al tempo stesso, più titolata e più leggendaria nel mondo della Formula 1 e non solo, ultimamente appare vinta, quasi irriconoscibile da come eravamo abituati poco tempo fa a vederla, piena di delusione ed amarezza segnata anche sui volti degli uomini in rosso.

    Eppure sembrava lontano quel lungo periodo buio che il Cavallino attraversò per oltre vent’anni, senza assaporare nemmeno un titolo iridato (escludendo le parentesi del 1982,1983 e del 1999 dove la scuderia si aggiudicò i titoli costruttori). Ma ora, qual’è la causa? Forse la cattiva gestione sportiva, oppure le occasioni sprecate durante i Gp dove le rosse erano candidate alla vittoria ma per via delle scelte del muretto o per la troppa foga dei piloti nel sorpassare oppure nel superare il doppiato vanno a finire a muro, compromettendo così una gara fatta da tanti sacrifici e soprattutto mandando al macero lo stressante lavoro fatto di ore ed ore dai tecnici ma soprattutto dai meccanici, vere colonne portanti di questa scuderia.

    Insomma, di chi è la colpa? Quale sarà questa volta la “testa” che verrà messa alla “gogna”? Comunque, una cosa è certa, fino a quando non si troverà una medicina tale da guarire la “febbre da Cavallino”, la delusione rimarrà non solo alla scuderia, ma anche a quei tanti milioni di sostenitori che fanno da parte integrante nel mondo ferrarista.