Ferrari-Raikkonen, ancora insieme: pro e contro della scelta della Rossa

Kimi Raikkonen ha rinnovato con la Ferrari. Il finlandese correrà ancora alla guida della Rossa nel 2016. I pro e contro della scelta fatta dalla Ferrari sul rinnovo del pilota.

da , il

    Bottas e Raikkonen

    Kimi Raikkonen e la Ferrari ancora insieme. La scuderia di Maranello ha deciso di puntare ancora sul finlandese seppur abbia cercato di acquistare Valterri Bottas per la stagione 2016. Le ultime stagioni di Kimi, dal suo ritorno in Ferrari nel 2014, non sono state esaltanti e i dirigenti del team sono stati molto titubanti sul rinnovo di contratto dell’ex campione del mondo. Dopo aver sondato il terreno con possibili sostituti hanno però deciso di affidarsi ancora al 35enne come seconda guida di Sebastian Vettel. Abbiamo voluto analizzare i possibili pro e contro di questa scelta. Ha fatto bene la Ferrari a puntare ancora forte sul pilota finlandese?

    Pro

    Raikkonen in ferrari

    Se da una parte Bottas avrebbe sicuramente dato una ventata d’entusiasmo e spregiudicatezza al box Ferrari il rovescio della medaglia è l’esperienza di Kimi. Si perchè il finlandese, a differenza del giovane connazionale, completerà la sua 13esima stagione a fine del 2015 e questo è pesato molto nella scelta dei dirigenti della Rossa. Raikkonen è un pilota con carattere, che non sente il peso della pressione, già campione del mondo, che può inoltre offrire qualcosa di importante anche per lo sviluppo futuro della Rossa grazie al suo enorme bagaglio d’esperienza nel mondiale. Il curriculum del finlandese è servito dunque a fargli trovare un rinnovo di contratto annuale che sembrava insperato, ora starà a lui ritrovarsi e ripagare la fiducia.

    Contro

    Kimi Raikkonen ancora in Ferrari, è stata una scelta giusta? Molti saranno contenti della scelta mentre altri sicuramente storceranno il naso. Si perchè se da un lato Raikkonen è un campione del mondo (tra i possibili sostituti non c’erano piloti già vincenti) c’è anche da dire che il finlandese non sembra aver più cartucce da sparare. L’anno scorso, nella suo rientro in Ferrari, ha perso miseramente la ‘battaglia’ interna con Alonso e anche quest’anno i risultati non sono arrivati. Un solo podio (contro i 7 di Vettel), meno della metà dei punti rispetto al tedesco con quest’ultimo ancora virtualmente in corsa per il titolo mentre Raikkonen costretto a lottare per il 4° posto della graduatoria proprio contro quel Bottas, suo possibile sostituto. La scelta della Rossa potrebbe rivelarsi dunque un pericoloso boomerang nel 2016 quando, stando alle dichiarazioni di alcuni addetti ai lavori, ci sarà anche la McLaren Honda nella corsa al titolo. Se Raikkonen non dovesse uscire dal suo torpore che lo attanaglia da qualche anno come riuscirà la Rossa a lottare contro la concorrenza con il solo Vettel?