Ferrari, Raikkonen gioca il jolly

kimi raikkonen parla del prossimo gran premio di silverstone e ammette che dovrà cambiare il motore

da , il

    Come aveva già fatto intendere Stefano Domenicali all’indomani del Gran Premio di Francia dove il propulsore della Ferrari numero 1 aveva lavorato per oltre metà gara in condizioni anomale, nonostante abbia disputato una sola corsa con quell’unità, Kimi Raikkonen cambierà il motore per il Gran Premio di Gran Bretagna.

    CAMBIO SENZA PENA. E’ lo stesso Raikkonen ad annunciarlo:“Avrò un motore nuovo: la squadra ha deciso di non correre rischi, anche alla luce del fatto che il regolamento sportivo consente di non incorrere in una penalità se si deve effettuare una sostituzione forzata del propulsore”. I motori sono ormai gli stessi da due anni per cui si reputa siano sufficientemente affidabili da non rompersi neanche una volta in stagione. La Federazione ha però voluto introdurre questa normal che consente una sostituzione senza penalità e la Ferrari sembra abbia scelto il momento giusto per giocarsi questo jolly.

    RITORNO ALLE ORIGINI. Il campione del mondo è concentrato a riprendersi la vittoria che per una beffa del destino gli è sfuggita in Francia. In questo senso, non poteva capitargli luogo migliore che Silverstone, vale a dire una delle piste a cui è più affezionato:“E’ una bellissima pista e mi è stata in un certo senso propizia sin dagli inizio della mia carriera. Ho corso per la prima volta lì quando ero in Formula Renault ed era il mio circuito preferito: veloce e impegnativo. Vincere a Silverstone dà una grande gioia perché per riuscirci devi fare tutto alla perfezione. Ce l’ho fatta con la Formula Renault e, lo scorso anno, con la Ferrari. E’ uno dei circuiti più rapidi e difficili del calendario e, non so perché, sento un po’ di nostalgia ogni volta che ci torno”.

    PRENDERE LA POLE. Nell’analizzare le possibili varianti calde del weekend, Kimi non perde il vizio. Prima il meteo:“Spero non piova, ma in ogni caso le condizioni saranno uguali per tutti”. Poi. immancabile, la citazione alla pole position:“Vorrei partire davanti e finirci. Insomma, fare quello che non mi è riuscito a Magny Cours. In realtà qui lo scorso anno feci un errore che mi costò la partenza al palo ma poi in gara le cose andarono bene. Sappiamo che è importante partire davanti perché la lotta sarà molto serrata e questa pista ha sempre portato bene alle vetture inglesi per cui credo che la McLaren sarà in buona forma. Anche noi - rassicura i tifosi il finlandese – abbiamo fatto dei progressi nei test della scorsa settimana”.

    Foto | gpupdate