Ferrari ricorda Marco Simoncelli a Sepang: il team si ferma sulla curva dell’incidente

Il team della Ferrari ricorda Marco Simoncelli sulla curva del tragico incidente di Sepang, dove il giovane 24enne ha perso la vita

da , il

    Marco Simoncelli

    La tragedia del 23 ottobre 2011, a Sepang, dove il giovane Marco Simoncelli ha perso la vita per causa di un tragico incidente durante le prime battute del GP, si sposta anche nel mondo delal Formula 1. Solo qualche giorno fa sulla sua pagina di Twitter, Fernando Alonso aveva voluto ricordare il Sic ed oggi Nando e Felipe Massa si sono recati sulla curva fatale e dove sul guard rail resta il piccolo simbolo del 58 e la bandiera italiana, mentre sul prato un mazzo di fiori, che risale agli ultimi test della MotoGP a Sepang. I due piloti del Cavallino Rampante hanno posato con un cartello di segnalazione, utilizzato dalla Ferrari durante prove e gara, con una scritta dedicata al Super Sic.

    Anche il mondo della Formula 1, in particolar modo la Ferrari, ricorda la figura di uomo e pilota di Simoncelli, il giovane 24enne pilota della Honda di Gresini tragicamente deceduto durante il Gran Premio della Malesia 2011 del Motomondiale.

    Dopo il commosso ricordo del Milan, prima del match contro il Lecce della scorsa settimana, tocca alla Ferrari rendere omaggio alla figura del Sic. Alonso e Massa, insieme agli uomini in Rosso, si sono recati sul luogo dell’incidente. Fernando in particolare è sembrato emotivamente molto coinvolto dalla scomparsa del pilota italiano della MotoGP: “Ho sempre avuto dei bei ricordi su questa pista. Dalla prima pole a grandi gare. Ma da quando è morto il Sic, Sepang per me non è più la stessa. E’ scomparsa una figura del motorsport importante per tutti. E’ una morte che ha lasciato il segno”.

    Anche il pluricampione delle quattro ruote Micheal Schumacher ha voluto dedicare un pensiero a Marco: “Sono passato in quella curva col motorino, facendo la ricognizione della pista, e mi sono fermato. Mi è tornato in mente Simoncelli. L’avevo conosciuto ed era un ragazzo fantastico e solare”.