Ferrari: Schumacher tratta per tornare! Massa silurato, andrà in Mercedes

Ferrari: Schumacher tratta per tornare! Massa silurato, andrà in Mercedes

Formula 1: clamoroso scoop! Derapate, grazie ad un proprio informatore, è in grado di anticipare una mossa di mercato che sconquasserà la stagione 2012: Ferrar e Mercedes si sono accordate per uno scambio tra Massa e Schumacher!

da in Felipe Massa, Ferrari F1, Formula 1 2017, Luca Cordero di Montezemolo, Mercedes F1, Michael Schumacher
Ultimo aggiornamento:

    schumacher scoop torna in ferrari al posto di massa


    Tenetevi forte. Questa notizia che Derapate è in grado di fornirvi in anteprima rappresenta una vera bomba per la stagione 2012 di Formula 1. Un nostro informatore autorevole infiltrato a Maranello (lo stesso, per intenderci, che a suo tempo ci raccontò con un mese di anticipo l’ingaggio di Kimi Raikkonen nel 2007, il ritorno di Schumacher nel 2009 per sostituire l’infortunato Massa, l’arrivo di Alonso nel 2010 al posto del finlandese, il licenziamento di Aldo Costa…) la cui identità, ovviamente, terremo segreta, ci ha informato di ciò che accadrà nelle prossime ore. Stefano Domenicali annuncerà un clamoroso scambio tra Felipe Massa e Michael Schumacher. Uno scambio che pare immediato: già dal prossimo Gran Premio della Cina, qualora tutti gli sponsor riescano a mettersi d’accordo. Al più tardi, dal prossimo GP di Spagna di metà maggio.

    Sarà scambio Ferrari-Mercedes tra Massa e Schumacher

    La vicenda ha questi contorni: la Ferrari è scontenta delle prestazioni di Felipe Massa (non è una novità) e vuole un sostituto non qualunque ma un uomo di peso, carisma e di grande immagine. Michael Schumacher, a sua volta, è scontento dell’ennesimo progetto fallimentare portato in pista dalla Mercedes. Il 43 enne di Kerpen ha deciso che questa sarà la sua ultima stagione e vuole chiuderla guidando una monoposto più competitiva che gli consenta di vincere il suo ultimo Gran Premio. La Ferrari promette di tornare entro 3-4 corse ad un livello decente e Schumacher vorrebbe scommetterci su. Montezemolo e Domenicali stanno spingendo a più non posso affinché l’operazione vada in porto. Chiamatela nostalgia, chiamatela disperazione. Credono che il sette volte iridato possa fare meglio del brasiliano. La scuderia di Backley ha inizialmente provato a trattenerlo (Ross Brawn non voleva cedere) ma ha poi capito che sarebbe stato meglio così. A fianco di Rosberg, solo per la stagione 2012 (poi si vedrà) arriva un rampante Felipe Massa desideroso di riscatto e convintosi ormai che la colpa del suo scarso rendimento è da attribuirsi all’ingombrantissima presenza di Fernando Alonso: un incubo per lui dal quale liberarsi a qualunque costo. Anche quello di andare a correre in prestito per un altro team.

    In fin dei conti, il suo destino a Maranello è segnato. Qualora facesse bene, potrebbe sperare in una nuova vita dalle parti di Stoccarda.

    Scambio subito o al massimo tra un mese

    L’operazione sta conoscendo dei rallentamenti per colpa degli sponsor. Schumacher ama legarsi in modo personale e non per conto del team ai vari partner per cui non sarebbe un problema per lui staccarsi dalla Mercedes se non fosse che ha un legame diretto con i tedeschi proprio come loro uomo immagine fino al 2013. La soluzione che i suoi manager stanno vagliando è quella di mantenere inalterato quel tipo di accordo e far passare il ritorno di Schumacher in Ferrari come un “prestito” a tempo determinato. Così facendo, anche la Rossa sarebbe a posto potendo continuare a sfruttare l’immagine di Felipe Massa per il mercato sudamericano. Nel migliore dei casi l’annuncio sarà dato entro la fine di questa settimana. Nel peggiore, ci sarà da attendere i test del Mugello dei primi di maggio dove, al 99%, Schumacher si presenterà con una tuta rossa ed un nuvolo di fotografi al suo seguito. Volete saperne di più? Restate collegati: nelle prossime 24 ore saremo in grado di fornirvi aggiornamenti e maggiori dettagli.

    654

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Felipe MassaFerrari F1Formula 1 2017Luca Cordero di MontezemoloMercedes F1Michael Schumacher