La Ferrari senza sponsor?

da , il

    La Ferrari come apparirebbe senza i principali sponsor

    Che senza sponsor non ci sia futuro in F1 è un dato di fatto noto a chiunque. Come sarà allora il futuro della Ferrari alla luce dell’addio della Vodafone?

    La domanda lascia qualche perplessità: la Fiat è noto da tempo che non se la passi bene, i tabaccai (vedi Marlboro) stanno lentamente scomparendo dal panorama degli sponsor delle 4 ruote e l’altro main sponsor – Vodafone – ha appena annunciato il passaggio alla McLaren, il team concorrente per eccellenza.

    In realtà, la notizia che la compagnia telefonica non avesse intenzione di rinnovare il contratto con la Ferrari (in scadenza nel 2006) era già circolata nei giorni scorsi ma senza suscitare il giusto clamore. L’eventualità pareva piuttosto remota ed attribuibile solo ad un cambio di strategia commerciale da parte di Vodafone tesa ad investire in altri campi diversi da quello dello sport motoristico. Non sembrava affatto possibile che la compagnia telefonica lasciasse la partnership con Maranello per passare ad un altro team. Ma così è successo.

    Commentando la notizia, il portavoce della Rossa ha fatto sapere che l’accordo è saltato a causa dell’impossibilità del Cavallino di garantire a Vodafone la copertura richiesta.

    Tornando a guardare avanti, restano al momento ben saldi i rapporti con Philip Morris e Shell rinnovati nei mesi scorsi ed in scadenza rispettivamente nel 2011 e 2010. Ma per rimanere ai massimi livelli probabilmente è necessario trovare comunque un nuovo ulteriore sponsor che sostituisca quello mancante e soprattutto un accordo a lungo termine che permetta di avere risorse in abbondanza e poter pianificare con tranquillità il futuro. Praticamente ciò che è avvenuto alla McLaren proprio grazie a Vodafone!