Ferrari senza tunnel in Turchia: Raikkonen si dà all’ottimismo, Massa punta al tris

la ferrari per bocca del suo team manager luca baldisserri e dei suoi piloti kimi raikkonen e felipe massa, mostra un grando ottimismo in vista del gran premio di turchia che domenica prossima si correra sul circuito di istanbul come quinta prova del mondiale 2008 di f

da , il

    Ferrari senza tunnel in Turchia: Raikkonen si dà all?ottimismo, Massa punta al tris

    Kimi Raikkonen ha le idee chiare. Il suo obiettivo è centrare una bella pole position in Turchia per poi scappar via e mettersi in tasca altri 10 punti pesanti per la classifica. A cercare di batterlo ci penserà Felipe Massa che sogna il terzo successo consecutivo ad Istanbul. Entrambi sono concordi nel credere che la Ferrari sarà la monoposto da battere.

    “Speriamo di mantenere alto il nostro rendimento come nelle ultime gare - ha commentato il Team Manager, Luca Baldisserri, il quale ha precisato - le vetture saranno le stesse di Barcellona ad eccezione della soluzione con l’apertura sul muso che qui non sarà utilizzata in quanto si addice meglio a livelli di carico superiori a quelli presenti in Turchia”.

    L’assenza del tanto chiaccherato componente non sembra creare particolari preoccupazioni in Kimi Raikkonen il quale mostra una loquacità ed un ottimismo inediti:“Siamo sempre andati bene ad Istanbul e sappiamo che in questo genere di circuiti come Sepang o Sakhir siamo molto forti. Prevedo un fine settimana molto positivo che spero mi riscatti anche dall’errore che feci nel Q3 lo scorso anno. Quest’anno voglio la pole position che significherebbe avere già mezza vittoria”.

    “I miei 29 punti - conclude Raikkonen – mi danno un certo vantaggio ma tutto può cambiare. Io penso ancora a vincere sia perché voglio il maggior numero di punti possibili sia perché mi piace correre con quest’obiettivo in mente. Una doppietta sarebbe il risultato ideale”.

    Anche Felipe Massa si augura il medesimo risultato. Doppietta, ma a parti invertite. L’istanbul Park è sicuramente uno dei suoi luoghi magici: qui ha già ottenuto due vittorie tra cui la prima della sua carriera nel 2006, in entrambi i casi partendo dalla pole:“Al di là dei motivi personali, mi piace molto la pista e credo che con il nostro pacchetto si possa essere molti forti in questo weekend”. “Punto al tris - ha ammesso il brasiliano – ci sono le condizioni affinché accada per quanto non si possa esserne sicuri. Nell’ultima gara sono partito troppo dietro e non ce l’ho fatta a lottare per la vittoria. Arrivare secondo è stato comunque positivo ma la competizione con Kimi è molto forte e cercherò in tutti i modi di essere io il vincitore domenica”.