Ferrari: Stefano Domenicali è il nuovo Todt

Ferrari: Stefano Domenicali è il nuovo Jean Todt dal 2008

da , il

    Ferrari: Domenicali è il nuovo Todt

    In uno scarno comunicato, a pochi minuti da quello dove la Honda annunciava l’ingaggio di Ross Brawn, la Ferrari ha reso noto che Stefano Domenicali succederà a Jean Todt come Direttore della Gestione Sportiva dal primo gennaio 2008.

    Todt copriva ancora ad interim l’incarico da quando, un anno fa, era stato nominato Amministratore Delegato. Un suo passo indietro era atteso proprio a breve e fino all’ultimo era rimasto il dubbio se fosse stato lo stesso Domenicali a succedergli o Ross Brawn dopo il suo anno sabbatico.

    Probabilmente per il tecnico inglese non c’era più spazio. La squadra pur senza di lui aveva trovato una quadratura vincente e il gruppo si era già ampiamente assestato dimostrato che i tempi per una promozione di Domenicali erano maturi.

    Così è andata. Stupisce il tempismo con il quale le due notizie si siano succedute e stupisce che la Ferrari rimandi maggiori dettagli in seguito. A dirla tutta, sembra quasi che la scuderia di Maranello sia stata presa in contropiede dall’annuncio del matrimonio tra Brawn e la Honda ed abbia un po’ anticipato la sua decisione per far capire che non è stato Brawn a preferire la Honda alla Ferrari, ma che la soluzione è stata trovata di comune accordo.

    Insomma, Stefano Domenicali non è affatto la seconda scelta ma l’uomo giusto su cui puntare. Il 2007 lo ha già dimostrato.

    Il comunicato, come detto, rimanda maggiori dettagli in seguito. Viene però già confermata la struttura con Mario Almondo alla Direzione Operazioni, Aldo Costa alla Direzione Tecnica e Gilles Simon alla Direzione Motori.