Ferrari: test aerodinamico in vista di Silverstone

Formula 1: test aerodinamico per la Ferrari ad Idiada

da , il

    Gp Valencia 2012, Alonso, ferrari F1

    La Ferrari è alla ricerca di un ulteriore passo in avanti in termini di competitività. La vittoria di Valencia è ottima per la classifica ma per evitare che la Red Bull faccia valere la legge del più forte, c’è bisogno di proseguire con lo sviluppo. Per questa ragione, oggi il team italiano farà tappa ad Idiada, a circa 70 km da Barcellona, in una struttura specializzate per i test di auto di serie e da competizione. Al volante della F2012 ci sarà Marc Gené. Per lui sono previste prove di tipo aerodinamico, vale a dire le uniche consentite dal regolamento. Secondo alcune indiscrezioni, l’obiettivo finale di questo lavoro è testare alcuni nuovi elementi che aiutino ad aumentare il carico aerodinamico senza pregiudicare la velocità di punta e, al tempo stesso, riducano il consumo degli pneumatici.

    La Ferrari cresce, ma la Red Bull di più!

    A Maranello si compiacciono della crescita prestazionale della loro monoposto da inizio stagione ad oggi e puntano a risolvere i problemi ancora presenti. Uno degli obiettivi dichiarati da parte della Ferrari in vista del Gran Premio di Gran Bretagna è migliorare la prestazione in qualifica. Stefano Domenicali vorrebbe vedere una F2012 in pole position. Il team principal del Cavallino Rampante sa che la Red Bull è attualmente una spanna sopra tutti dopo il consistente step di sviluppi portato a Valencia. Tre pole position nelle ultime tre gare, inoltre, dimostrano chiaramente quale sia l’avversario da tenere maggiormente in considerazione. “Il caldo non c’entra nulla e d’altronde l’alternatore si è guastato anche sulla Lotus. E’ il primo ritiro per un guasto meccanico dal 2010 - ha dichiarato Christian Horner alla Gazzetta dello Sport - E’ vero che Fernando sta facendo cose incredibili e ha raccolto punti in ogni gara ma su 20 Gp prima o poi un fine settimana storto poi succede a tutti. Ecco speriamo che questo possa riequilibrare la situazione”, ha aggiunto. Esatto: la Ferrari punta a crescere, gli austriaci – dal canto loro – non possono far altro che sperare nella buona sorte per riuscire a riprendersi quanto ingiustamente perso per strada…

    Alonso-Vettel in Ferrari: guerra psicologica?

    Mai sottovalutare Lewis Hamilton. Tuttavia sembra proprio che siano Fernando Alonso e Sebastian Vettel i due più quotati sfidanti per il titolo di campione del mondo 2012 di Formula 1. In tal senso, un grosso punto interrogativo sulla tenuta psicologica dei due campioni arriva dai rumors che danno il tedesco in procinto di raggiungere l’asturiano a partire dal 2014. La tattica di distrarre l’avversario mettendolo al centro di voci di mercato è vecchia come il cucco. E funziona. Se è una montatura, Vettel ne risentirà sicuramente. Se, invece, fosse tutto vero. Allora anche Alonso rischia. Rischia la sua tranquillità. Vale a dire la sua vera arma segreta. Immaginatevelo: mentre manda messaggi d’amore al “molle” Felipe Massa, la dirigenza Ferrari si prepara a mettergli a fianco un ragazzo nato per vincere come Seb… mica semplice restare freddi. O no?