Ferrari: una monoposto tutta nuova per Barcellona

da , il

    ferrari driver felipe mass brazil 20120315 212502 213

    Ormai è quasi certo: come visto sia nei test invernali e in Australia, la prima Ferrari F2012 è stato un totale fallimento, e per Barcellona non ci dovrebbe essere una versione B, ma una monoposto completamente nuova. La Scuderia del Cavallino Rampante non vuole lasciare nulla di intentato, e così per il debutto del circus in Europa, la Rossa si presenterà con una vettura nuova di zecca.

    Ma andiamo con ordine. Già dai dati aerodinamici raccolti negli ultimi test a Barcellona gli uomini in rosso, capitanati da Nicholas Tombazis, avevano notato che il disegno della vettura non permette il passaggio d’aria necessario a generare il carico che serve al retrotreno e si stava lavorando su un nuovo disegno del retrotreno. La notizia di oggi invece, è che non solo si cambierà la configurazione degli scarichi, ma a Maranello gli ingegneri vogliono rivedere anche uno dei pilastri basilari su cui è nata questa vettura, e cioè la sospensione anteriore Pull-Rod. Nei test di mezza stagione al Mugello dei primi di maggio si vedrà sulla vettura di Alonso e Massa un modello di sospensione Push-rod, ovvero un tipo di sospensione tradizionale.

    Naturalmente non basta cambiare solo la sospensione, ma cambiando questa vuol dire andare a modificare praticamente tutta la scocca, e per cui si necessita di un nuovo crash test. Da quest’anno è permesso dalla Federazione, effettuare un secondo crash test su un altro telaio, e la Rossa vuole sfruttare al più presto questa possibilità per porre rimedio ad una vettura nata male.

    La F2012 ha deluso già dai primi test invernali, e in Australia si è confermata monoposto da mezza classifica. Solo un gran pilota come Alonso può portare questa vettura addirittura fino al quinto posto di Melbourne. E fino alla nuova F2012, l’unica speranza è che il pilota di Oviedo continui a fare il fenomeno.