Ferrari F1 verso il 2009: prima l’affidabilità

Ferrari F1 verso il 2009: prima l’affidabilità

La Ferrari inizia in sordina i test per la stagione 2009 con Luca Badoer e Marc Gene

da in Ferrari F1, Luca Badoer, Piloti F1 2017, Primo Piano, Test F1 Jerez
Ultimo aggiornamento:

    Che la Ferrari non avesse voglia di strafare nella prima sessione di test collettivi lo si era visto dai piloti chiamati al lavoro. Senza nulla togliere al fido Luca Badoer, Marc Gene riassaporava la pista dopo un anno abbondante passato tra il solo simulatore ed il rettilineo di Vairano nel quale si è specializzato in prove di aerodinamica. Sarà anche per questo che i tempi buoni non sono arrivati?

    BADOER SULL’AFFIDABILITA’. Il compito di Luca Badoer è, sulla carta, molto semplice. Con una vettura che simula i pesi e gli ingombri del Kers nonché le limitazioni aerodinamiche del 2009, il pilota trevigiano ha girato e continuerà a farlo fino a stasera con il solo fine dell’affidabilità. Memore dell’esperienza 2008, la Ferrari non vuole lasciare nulla al caso in questo campo anche in considerazione del fatto che la resistenza del motore dovrà passare da 2 a 3 gare, cioè crescere del 50%.

    GENE SUL SETUP.

    “E’ bello tornare su una pista vera

    ha commentato Marc Gene che, dato il suo scarso utilizzo nei test della passata stagione, aveva anche trovato il modo di divertirsi correndo con la Peugeot nella categoria prototipi e commentando la F1 per SKY Italia. Lo spagnolo ha assaggiato la pista nella sua terra natia e si è detto molto soddisfatto dell’esperienza, pur se limitata dati i pochi chilometri rimasti al Cavallino prima di arrivare al limite dei 30.000 previsti dal regolamento.

    “Abbiamo tolto per quanto possibile le appendici alari, cercando di riprodurre il carico aerodinamico complessivo che avremo il prossimo anno” - ha spiegato lo spagnolo che ha lavorato soprattutto facendo prove di setup - “la novita’ maggiore, comunque, sono le gomme slick.

    Non ho fatto un confronto diretto ma la prima sensazione e’ che il grip che viene dai nuovi pneumatici compensi molto la perdita di carico proveniente dalla riduzione dell’aerodinamica”.

    FERRARI INDIETRO? Vedendo la BMW già in formato 2009, molti tifosi temono che la Ferrari paghi in termini di prestazioni il continuo sviluppo della F2008 fino alla fine del campionato. A giudicare dai primi commenti del collaudatore Christian Klien, però, anche i bavaresi non se la passano affatto bene:

    “Oltre ad essere brutta è la peggiore monoposto che io abbia mai guidato”

    ha sentenziato il tester austriaco il quale ha precisato:

    “Fortunatamente abbiamo molta strada davanti e da qui ad inizio stagione riusciremo a risolvere i vari problemi”.

    439

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Ferrari F1Luca BadoerPiloti F1 2017Primo PianoTest F1 Jerez