Ferrari vuol vendicare la nazionale di Calcio

Formula 1: la Ferrari, rappresentante italiana nel mondo dei motori, assicura che cercherà una vittoria a Valencia anche per tentare di diferendere l'onore patriottico dopo la sconfitta della Nazionale di Calcio ai Mondiale del Sud Africa

da , il

    Tifosi Ferrari - Italia

    La Nazionale di calcio esce fuori dai mondiali in malo modo mentre le rappresentative di Inghilterra e Germania, con somma soddisfazione di McLaren, Mercedes e Red Bull, proseguono il loro cammino in Sud Africa. Spetta alla Ferrari, allora, tenere alto l’onore italiano almeno nel mondo dei motori che, come tradizione, una volta ogni 4 anni, viene investito interamente dalla febbre dei Mondiali di Calcio. Per riuscire nell’impresa, Stefano Domenicali e Luca di Montezemolo si affidano a Spagna e Brasile, vale a dire Fernando Alonso e Felipe Massa. Il primo gioca in casa, il secondo ha già vinto una volta a Valencia.

    FERRARI. Forse nominare la nazionale di Marcello Lippi porta pure sfiga. I nostri calciatori hanno giocato male ma anche a fortuna non è che le cose siano andate benissimo. Proprio la buona sorte è quello che ci vorrebbe, invece, alla Ferrari per riprendersi dal delicato momento e magari riuscire pure nell’intento di dare un po’ di lustro alla nostra Nazione dopo l’umiliante eliminazione dai Mondiali di Calcio. Solo la Francia-Renault ha fatto peggio. Per il resto, Brasile, Spagna, Inghilterra e Germania sono ancora lì a godersi l’evento sportivo più importante dell’anno.

    ALONSO E MASSA. La Ferrari si aggrappa ad uno spagnolo ed ad un brasiliano. “E’ sempre bello correre nella propria nazione - ha detto Alonso - Siamo soddisfatti del lavoro fatto nelle ultime due settimane: arriviamo a Valencia forti di una monoposto che presenta un valido pacchetto, ma rimaniamo con i piedi per terra per quanto riguarda le nostre aspettative perché gli altri team non sono certo rimasti a guardare la televisione negli ultimi quattordici giorni”. L’asturiano ha commentato anche il finto-test svolto sul circuito di Fiorano nei giorni scorsi:“Le sensazioni sono state molto buone ed essere alle spalle di una macchina munita di telecamere, a una velocità di 60 km/h, è stato molto positivo, la monoposto era molto stabile - ha scherzato - Abbiamo poi percorso anche alcuni giri senza la presenza dell’automobile che mi precedeva, ma avevamo dieci telecamere montate sulla monoposto e sul casco, quindi non è stato molto confortevole guidare” Felipe Massa ha vinto la prima edizione della gara di Valencia:“Nel 2008 ho vinto partendo dalla pole position e quindi ho bei ricordi. Sfortunatamente, l’anno scorso non ho corso, ma il mio obiettivo è cercare di ripetere il successo di due anni fa. Nella mia mente è questo il principale pensiero”, ha raccontato il pilota di San Paolo.