FILM, Moto e Dintorni. L’EICMA proietta la Storia delle Motociclette: Quarta Puntata

FILM, Moto e Dintorni

da , il

    motor psyco

    Quarta puntata con l’Arte e le Moto. Questa volta parliamo di Orizzonti e Memorie, con due film che hanno fatto storia.

    Orizzonti e Memorie

    Black Rain – USA – 1989, Crime.

    con Michael Douglas, Andy Gracia, Ken Takakura , regia di Ridley Scott

    Incaricati di riportare n boss della mafia in Giappone, due poliziotti americani se lo fanno scappare all’aeroporto di Tokyo: si troveranno così a dover collaborare con la polizia locale, di cui non capiscono la lingua, ma soprattutto mentalità e strategie.Impareggiabile costruttore di impareggiabili atmosfere urbane, Scott ha un buon gioco nel descrivere le misteriose e sinistre magie del mondo giapponese e riscattare così un intreccio non proprio originale.

    Orizzonti e Memorie

    Motor Psyco – USA – 1965, Drama.

    con Haji, Alex Rocco, Sharon Lee , regia di Russ Meyer

    Tre motociclisti sbandati, tra cui un reduce del Vietnam, arrivano in una cittadina del deserto californiano dove uccidono e violentano in serie. Una vedova e un vedovo si uniscono per fare giustizia. Indimenticabile il massacro finale a colpi di bombe a mano e slogan contro i Vietcong. Meyer riflette con cinismo e gusto dell’iperbole sull’ equazione America = violenza. Un film degli anni sessanta che corre velocemente come una “murdercycle” verso gli ottanta.