Verso la pole position: finalmente ci siamo!

da , il

    Uscita dalla Pit Lane

    Dopo migliaia e migliaia di chilometri di test. Dopo un giorno e mezzo di prove libere. Adesso, finalmente, ci siamo! Tra poche ore le pretattiche, le ipotesi, le stime e le dichiarazioniore saranno tutta roba da cestinare. Tra poche ore sapremo qual’è la vettura più forte del momento.

    Chi ha lavorato meglio durante l’inverno? E chi sarà il candidato numero uno per la vittoria del mondiale?

    Non basterà certo una sessione di prove di qualifica per dire tutto. Ma per la prima volta i team ed i piloti scopriranno le loro carte.

    Intanto qualcosa sta già emergendo. Ad esempio la McLaren. Già una sosta fuori programma per Raikkonen a causa di un problema elettrico e alcune dichiarazioni di Montoya che annunciano un probabile cambio di motore: non è certo un buon modo per esordire. Ma nel team di Ron Dennis continuano ad essere ottimismi. Vedremo cosa riusciranno a fare nel primo momento decisivo della stagione.

    Per tutti gli altri ancora anonimato e nessun acuto. Ognuno ha giustamente pensato a portare a termine la ricerca dei giusti assetti. Fanno comunque ben sperare le prime indicazioni avute dalla Ferrari.

    In linea con le previsioni anche Renault e Honda. Quest’ultima ha potuto sfruttare al meglio la terza vettura guidata da Davidson per ottenere dati molto utili su pneumatici e bilanciamenti.

    Curiosità attorno alla Toro Rosso. La scuderia di Vito Liuzzi – che ha presentato la nuova livrea proprio in questi giorni – grazie al suo discusso V10 depotenziato, sembra che possa avere un vantaggio in più rispetto a tutti gli altri dotati del V8. In effetti, nelle prove libere si è già messa notevolmente in mostra. Per le prime gare, poi, qualcuno li ha addirittura indicati come candidati al podio.

    Tra poco ne sapremo di più. Finalmente ci siamo!