Flavio Briatore non capisce niente di F1

Nelson Piquet, pilota licenziato dalla Renault, attacca senza mezzi termini Flavio Briatore descrivendolo come un ignorante di Formula 1

da , il

    Flavio Briatore non capisce niente di Formula 1. E’ un ignorate. A sostenerlo è Nelson Piquet che, preso atto del siluramento subito da parte della Renault, non la smette di criticare il suo ex team manager.

    NELSON PIQUET JR.. Dopo aver già indicato Flavio Briatore come l’esecutore del proprio licenziamento, Nelson Piquet torna alla carica. Intervistato da Autosport, il pilota brasiliano rincara la dose:“E’ un ignorante di Formula 1 che non capisce cosa sta accadendo nel team. Se ascolti le comunicazioni via radio - aggiunge Piquet svelando comici retroscena – sembra uno scherzo. Non capisce mininamente cosa stia accadendo in gara e certe volte chiede se un pilota sta montando gomme da asciutto o da bagnato quando la risposta è ovvia”. Secondo il giovane pilota, partito con grandi ambizioni e altisonanti proclami ma costretto ben presto ad abbassare la cresta, tra i difetti di Briatore ci sarebbe anche quello di essere troppo egocentrico e, pur essendo un uomo di business capace, non dà il mimimo valore aggiunto al team:“La squadra di F1 funzionerebbe lo stesso anche senza di lui. Quando prende parte ai briefing, esclusa la parte che riguarda il business, fa commenti che non hanno alcun senso”.

    FLAVIO BRIATORE. Sempre stando alle parole di Piquet Jr. l’unica cosa positiva di Briatore è la sua capacità di avere buone relazioni con il potere, in particolar modo con Bernie Ecclestone e la FIA. “A parte ciò - ha ribadito Nelsinho – lui non sa cosa sta succedendo. E’ come sentire mia sorella che parla della macchina. E’ Pat Symonds chi veramente ha in mano il team”. Il bersaglio diretto delle critiche dell’ex-pilota Renault non ha ancora commentato le varie bordate ricevute e probabilmente non lo farà neanche in futuro. Sa bene che in certi casi è meglio ignorare. Passare oltre. O liquidare il tutto con un battuta che ricordi che è dura per tutti mandar giù un licenziamento…