Force India, con i soldi si pensa in grande

Force India, con i soldi si pensa in grande

da , il

    Force India, con i soldi si pensa in grande

    Aria nuova alla Force India. Durerà solo per quest’inverno o finalmente il team che fu Jordan sta trovando dei degni proprietari? E’ presto per dirlo, ma all’interno della scuderia sono in molti a mostrare ottimismo, in primis Adrian Sutil e Mike Gascoyne.

    Il direttore tecnico della squadra indiana prevede un deciso salto di qualità. “In passato siamo stati limitati dal budget e non abbiamo potuto provare come gli altri team - ha spiegto Gascoyne a formula1.comper questo guardando alla prossima stagione abbiamo pianificato un programma più completo di test per non partire svantaggiati rispetto alla concorrenza”.

    “Il nostro obiettivo deve essere quello di schiodarsi dall’ultimo posto in griglia e arrivare a conquistare dei punti – ha proseguito il tecnico inglese – per fare ciò abbiamo in programma molti sviluppi che coinvolgeranno tutti gli aspetti della vettura, dalla meccanica all’aerodinamica”.

    Che l’odore dei soldi faccia bene, lo conferma anche Adrian Sutil. Il talentuoso pilota tedesco si dice molto soddisfatto di rimanese un altro anno lì, anziché emigrare altrove, tipo alla McLaren:“Ho un contratto fino al 2008 e intendo rispettarlo. Prevedo grossi cambiamenti per il prossimo anno e credo che la nuova proprietà sarà in grado di farci crescere molto”.

    Sutil poi accenna anche al tema del compagno di squadra:“Non ho delle preferenze, ma il fatto che non ci siano più problemi economici è un grosso sollievo. Così, infatti, possiamo permetterci di avere piloti veri e non piloti paganti. In questo senso sono contento che il mio compagno possa essere uno tra Klien e Liuzzi che a Barcellona si sono comportati molto bene”.