Force India, il team di F1 migliore al mondo

Force India, il team di F1 migliore al mondo perché molti piloti sperano di correrci

da , il

    Force India, il team di F1 migliore al mondo

    Il team di F1 Force India è il migliore del mondo. Non ci credete? Provate a fare un sondaggio tra i piloti di F1 e vedrete che ce ne sono almeno 7 a sostenerlo: mi riferisco a Adrian Sutil, ovviamente, ma anche a Ralf Schumacher, Giancarlo Fisichella, Vitantonio Luzzi, Christian Klien, Roldan Rodriguez e Giedo van der Garde.

    Il team di Vijay Mallya, McLaren esclusa, è rimasto praticamente l’ultimo posto sul pianeta in grado di dare la possibilità a dei piloti di correre in F1 nel 2008.

    Tra bolliti e strabolliti, piloti vecchi con valigia grande e piloti giovani con valigia piccola, campioni mancati e promesse non mantenute, il ventaglio di possibilità in mano ai vertici del team indiano è di tutto rispetto.

    Adrian Sutil è l’unico ad avere il posto assicurato. Tutti lo seguono con attenzione perché se dovesse partire in direzione McLaren, sarebbero ben due le poltrone libere.

    Ralf Schumacher ha dei buoni rapporti con la dirigenza e potrebbe essere preso per un anno, sfruttato come uomo immagine in Asia e poi messo dietro ad una scrivania o mandato definitivamente a spassarsela. Di lui piace l’esperienza ad alti livelli. Piacciono un po’ meno le prestazioni degli ultimi anni.

    Giancarlo Fisichella, invece, vorrebbe trovare una sistemazione provvisoria per strappare un contratto migliore nel 2009 e chiudere la carriera in F1 nel 2010. Mettersi in gioco alla Force India non gli fa paura. La paura, semmai, è di non trovare gli stimoli giusti.

    Tonio Liuzzi. Il candidato ideale. Sufficiente esperienza e voglia di continuare a dimostrare di essere un tipo tosto. Con un compagno come Sutil potrebbe mettere le cose in chiaro anche in F1. Nei primi test, però, non ha brillato particolarmente. C’è lui dopo Klien.

    Christian Klien. Sembra essere entrato subito in sintonia con la squadra e al momento sono sue le chance principali. Già ai tempi della Red Bull vinse il balottaggio con Liuzzi. Ora rischia di diventare la bestia nera dell’italiano

    Roldan Rodriguez e Giedo van der Garde. Si possono entrambi permettere ancora un anno di attesa. Addirirttura per loro potrebbe essere in programma un subentro a stagione in corso ma sembra difficile una promozione immediata.

    Inizialmente il team aveva manifestato l’intenzione di prendersela molto comoda come tempi. Le ultime indiscrezioni, invece, parlano di scelta praticamente già compiuta e in via di ufficializzazione. Staremo a vedere. Credo, però, che saranno decisivi i prossimi test di Jerez della prima settimana di dicembre.