Formula 1: 13 modi per arrivare al 2009

Guidare una Formula 1, fare una corsa con i kart, visitare un museo, giocare ad un videogame, montare un modellino, seguire l'Ai Gran Prix, fondare un Fans Club

da , il

    La Stagione 2008 di Formula 1 è conclusa. Morta e sepolta. Quella 2009 inizierà addirittura il 29 Marzo. Siete sicuri di poterne uscire vivi da 4 mesi e mezzo di astinenza? Per arrivare tonici e preparati al Gran Premio d’Australia, Derapate ha selezionato 13 soluzioni che assecondano esigenze ed attitudini più disparate.

    KARTODROMO. Se quella che vi manca è l’adrenalina, andate su google, scrivete la parola “kartodromo” seguito dal nome della vostra città, chiamate qualche amico che abbia il piede pesante per rendere la sfida più accesa e qualche altro più molle che vi consenta di non arrivare ultimi e… organizzate il vostro Gran Premio di go-kart. La spesa sarà tutto sommato più che abbordabile.

    MUSEO DELLA FORMULA 1. Prendete l’auto e dirigetevi in direzione Maranello per visitare la Galleria Ferrari. Non resterete delusi. Nella terra dei motori, inoltre, sono presenti anche tanti altri luoghi di culto per gli amanti delle 4 ruote. Basta cercare. Se, invece, la distanza non è il vostro forte, nei siti ufficiali delle varie scuderie scoprirete entusiasmanti tour virtuali tra trofei, vetture, aneddoti e cimeli. Senza tempo.

    TEST INVERNALI. Approfittate di un week-end nebbioso ed umido per programmare una vacanza tra località spagnole climaticamente più miti come Jerez de la Frontera o Barcellona. Al limite, tenete d’occhio anche il Mugello, Vallelunga, Imola e Monza. Con una spese relativamente contenuta vi potrete fare una scorpacciata di Formula 1 senza lo stress, le spese e le rigide limitazioni che impone un Gran Premio.

    GUIDARE UNA FORMULA 1. Sono in molti quelli che offrono questo servizio. Se il vostro portafoglio lo consente potete persino prendere accordi direttamente con la Ferrari. In sintesi, si tratta di prenotare l’evento, recarsi presso un autodromo, seguire alcune lezioni di guida teorica, fare delle prove con vetture di F3 e poi passare alla Formula 1. Normalmente le società che effettuano queste giornate sono in possesso di vetture vecchie di qualche anno e smontano ogni velleità sportiva. Si tratta di un’esperienza da fare una tantum. Per fare le corse tra amici, niente batte il vecchio go-kart!

    RIPERCORRERE LA STORIA. Soprattutto ai più giovani, consigliamo di investire un po’ di tempo nell’andare a cercare storie, aneddoti, video, DVD e chi più ne ha più ne metta sulla storia della Formula 1. Ci sono duelli senza tempo, campioni intramontabili, gare epiche che ogni appassionato deve e merita di conoscere.

    MOTOR SHOW. Nella nostra rassegna non poteva mancare l’immancabile appuntamento invernale per gli appassionati di motori a 360 gradi: il Motor Show di Bologna. Nell’edizione 2008 sono confermate le principali novità del mondo dell’auto e della moto di serie oltre alle solite esibizioni e gare con vetture che vanno dalla Formula 1, al Rally, al Turismo.

    FONDARE UN FANS CLUB. La vostra passione non è tanto per la Formula 1 quanto per una particolare scuderia, un pilota o una qualunque figura che lavora nell’ambiente? Benissimo, contattate direttamente l’ufficio stampa del vostro idolo e chiedete informazioni su come fondare un fans club. Smaltiti i dettagli organizzativi, sarete pronti ed operativi appena in tempo per l’inizio della nuova stagione. Se la cosa vi sembrasse troppo complicata, potete sempre realizzare un semplice sito non-ufficiale o aderire ad un Club già esistente. Sarà comunque un buon sistema per trovare persone che condividono la stessa vostra passione.

    GIOCO FORMULA 1. Se siete tipi da azione ma non volete sporcarvi le mani, andate immediatamente a comprarvi un titolo sulla Formula 1 per la vostra console o, meglio ancora, per il vostro PC. Playstaton, X-Box e affini, infatti, stanno ancora aspettando l’uscita nel 2009 del nuovo gioco ufficiale con il bollino della FOM e della FIA mentre, quelli che aggeggiano con il Personal Computer, possono scaricare uno dei più noti simulatori ed aggiornarlo in men che non si dica nell’ultimissima versione del campionato 2008. Dopo aver provato una sfida in rete contro avversari veri, non potrete più farne a meno.

    LEGGERE UN LIBRO. Seduti di fronte al camino, rilassandosi con una bella tazza di cioccolata calda o fumando un buon sigaro, consigliamo la lettura di un libro sulla Formula 1. DI titoli ce ne son a bizzeffe e, nel periodo natalizio, le offerte si moltiplicano. A seconda dei gusti potete dirigervi verso biografie dei campioni, almanacchi illustrati, album fotografici, libri di tecnica e tanto altro ancora.

    COMPETIZIONI INVERNALI. La Formula 1 va in letargo ma l’universo del motorsport non dorme affatto: GP2 Series Asia e A1 Gran Prix sono due delle realtà più interessanti per rompere il digiuno da competizioni. La prima è la versione asiatica della classica GP2: oltre a qualche raccomandato, si possono vedere in azione i soliti campioni del futuro che animano la Serie che tradizionalmente fa da contorno alla F1. L’A1 GP, altrimenti nota come la coppa del mondo dei motori, invece, rappresenta una sfida tra nazioni anziché tra scuderie. Le vetture sono tutte uguali e lo spettacolo non ha pari. Unico neo: l’Italia non è messa benissimo.

    MODELLINI DI F1. Sempre più successo riscuotono i modellini di Formula 1. Potete acquistarne già pronti e metterli sulla vostra mensola preferita per costruirvi il vostro museo personale oppure compare i pezzi e montarli personalmente. Sarà un ottimo pretesto per sentirsi come un meccanico all’interno di un box nel giovedì che precede un GP. L’alternativa più semplice ed economica, invece, è quella dei modellini di carta. Basta scaricare da Internet il modello, stamparlo, tagliarlo e montarlo. Se siete amanti del 3D, invece, potete darvi da fare nella speranza che un Fabiano Vandone qualunque apprezzi il vostro lavoro.

    SEGUIRE DERAPATE. Come ogni inverno, per Derapate la stagione di Formula 1 non finisce mai. Tra ultime notizie, resoconti, approfondimenti e anteprime, risulta veramente difficile rendersi conto che il nostro sport preferito è andato in pausa.

    COLLABORARE CON DERAPATE. Come sempre, Derapate è aperta alla collaborazione con tutti i suoi utenti ed è ben lieta di accettare articoli proposti dai lettori. Quelli che brilleranno per correttezza dei contenuti, originalità e buona scrittura, saranno pubblicati consentendo all’autore di scalare la classifica dei top bloggers