Formula 1 2008: nessun test di notte è previsto. A Singapore tutti i team andranno al “buio”

Formula 1 2008: nessun test di notte è previsto

da , il

    prove di formula 1 di notte

    A differenza di quanto accaduto in MotoGP, la Formula 1 ha abbandonato l’idea di tenere un test in notturna in un circuito europeo per prepararsi al meglio al Gran Premio di Singapore che si terrà in settembre.

    Correre di notte non significa solo avere una visuale completamente diversa. In orari diversi dal consueto, cambiano anche le condizioni dell’asfalto e delle temperature, con influenze decisive sul setup della vettura e sul funzionamento degli pneumatici i quali si ritroveranno a lavorare al di fuori del loro uso convenzionale.

    Che la parte più difficile della guida nottuna stia in questo secondo aspetto più che nell’adattamento all’illuminazione artificiale è un dato di fatto, confermato anche dai recenti test della MotoGP tenuti in Qatar.

    Dopo aver valutato la possibilità di effettuare delle prove dello stesso tipo, però, i team di F1 sono arrivati alla conclusione che i costi sarebbero stati troppo alti, soprattutto in un pediodo come l’attuale dove all’interno del Circus si cerca di tagliare le spese.

    La conseguenza di questa decisione è che il primo ed unico assaggio di Gran Premio in notturna si avrà nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore. Allora, il sole sarà sceso dietro ai grattacieli della città-stato asiatica. E lo spettacolo potrà cominciare.

    Unica alternativa sembra quella di consentire alle squadre di fare un mini-test in loco, a pochi giorni dall’evento, sfruttando l’impianti e le strutture già esistenti e risolvendo così il problema dei maggiori costi che si avrebbe in un circuito europeo da addobbare ad hoc.