Formula 1 2009, dall’orrore alla paura

Formula 1 2009, dall’orrore alla paura

La Formula 1 2009 potrebbe avere due nuovi nemici: i loro nomi sono KERS e limitazioni aerodinamiche

da in F1 Tecnica, Formula 1 2017, Primo Piano, Robert Kubica, Team F1 2017
Ultimo aggiornamento:

    Ogni novità, soprattutto se dalle potenzialità ancora inesplorate, racchiude in sé un fattore di rischio, La Formula 1 non sfugge a questa regola e, in ottica 2009, sia nell’approccio alle limitazioni aerodinamiche che in quello al KERS, dimostra di avere… paura!

    RISCHIO ALETTONI. Come fa notare Kubica al termine della tre giorni di test sul circuito di Barcellona, con degli alettoni anteriori così larghi, è facilissimo che si danneggi qualcosa al minimo contatto con un avversario “Sono curioso di vedere quanti alettoni voleranno via alla prima gara in Australia” ha amesso il polacco che ha voluto comunque difendere il progetto dei bavaresi:“Con questi regolamenti, è stato fatto quello che andava fatto”.

    KERS DA SHOCK. Dopo la brutta esperienza capitata al tecnico BMW nell’estate scorsa, tutti i meccanici si sono dotati di guanti di gomma per toccare le vetture che, a quanto pare, nei successivi 3 secondi dopo la fermata mantengono in circolo una corrente tale da folgorare chiunque provi inavvertitamente a sfiorarle. Unica eccezione è rappresentata dal team Williams che utilizza un sistema meccanico di concezione completamente diversa dagli altri team. Il KERS di Grove sarà più leggero e meno ingombrante ma teoricamente meno efficiente in termini di energia.

    SORPASSI: SI O NO? Va ricordato che, negli intenti delle Federazione, oltre alle nuove aerodinamiche, i sorpassi saranno agevolati dal surplus di energia a disposizione del pilota derivato dall’accumulo del KERS. Secondo Marc Gene, però, “il sistema sarà utile soprattutto in partenza” mentre, per quanto riguarda i i sorpassi, basterà l’aerodinamica:“Se non si supera così, allora non so cosa si può fare di meglio!” ha dichiarato il collaudatore Ferrari commentando la sua esperienza di guida con vettura ibrida e gomme slick.

    Di parere contrario, invece, Robert Kubica:“La macchina scivola molto ma quello che abbiamo perso in aerodinamica lo abbiamo guadagnato con le slick. In sostanza, non credo che si vedranno molti più sorpassi”.

    Foto: gpupdate

    374

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN F1 TecnicaFormula 1 2017Primo PianoRobert KubicaTeam F1 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI