Formula 1 2009: due team fuori dal coro

La Formula 1 2009 si prepara al via della stagione con due team che percorrono strade inedite in alcuni campi della vettura

da , il

    A fronte degli ingenti cambiamenti previsti dal regolamento tecnico 2009, ci si sarebbe potuti aspettare un fiorire di soluzioni originali per le nuove monoposto di F1; ma tra motori congelati, regole sull?aerodinamica sempre più restrittive, monogomma, centralina unica e altre misure limitanti, le menti dei progettisti sono state abbastanza conservative. Tuttavia, ci sono due monoposto che presentano scelte tecniche tali da contraddistinguerle notevolmente (a livello più tecnico che estetico) dalle altre: Williams e Red Bull.

    WILLIAMS. Lo storico team inglese è stato l?unico a portare avanti la scelta di un Kers misto, meccanico-elettrico. Un volano, messo in rotazione, restituisce, alla pressione del pulsante del Kers, l?energia necessaria. Pertanto, il vantaggio è che l?energia viene ?immagazzinata? in questo volano e non nelle batterie al litio, che danno ancora molti problemi (legati soprattutto al peso, alle temperature ed al mantenimento dell?efficienza a seguito dei violenti cicli di immagazzinamento e rilascio previsti dal sistema Kers). Complimenti a questo glorioso team per il coraggio.

    RED BULL. Da tanto non si vedeva uno schema pull-rod nelle sospensioni posteriori di una monoposto di F1. La soluzione a tirante ha permesso ad Adrian Newey di ottenere un retrotreno molto più basso della concorrenza: si parla addirittura di 15 cm. I vantaggi? L?aerodinamica, con un flusso migliore verso l?ala posteriore; la distribuzione dei pesi, maggiormente abbassata; e, last but not least, una leggera riduzione dei pesi della sospensione (un tirante ha bisogno di una sezione minore rispetto ad un puntone). Tra l?altro i due triangoli superiori fanno corpo unico, formando un trapezio che potrebbe anche avere una funzione aerodinamica che si lega a quella dell?ala posteriore. Quest?ultima, poi, non presenta supporti centrali. A completare il quadro delle soluzioni originali di Newey c?è un avantreno scavato nella parte superiore a creare un tunnel (una mania del mago inglese). Senza ombra di dubbio, si può affermare che la Red Bull (anche nella versione ?clonata? Toro Rosso) è la monoposto più originale della stagione 2009.

    2009. Solo durante la stagione, il cronometro ci darà modo di capire se le soluzioni ?fuori dal coro? di Williams e Red Bull daranno davvero dei vantaggi; perché alla fine, come sempre, ciò che più conterà in termini prestazionali sarà l?efficienza complessiva del cosiddetto ?pacchetto?.