Formula 1 2009: tutti i botti del mercato piloti

Fernando Alonso in Ferrari, Kimi Raikkonen alla Brawn GP e Barrichello in pensione

da , il

    Il mercato piloti di Formula 1 si accende. Neanche fosse capodanno. In concomitanza con il Gran Premio di Germania, giro di boa della stagione 2009, radiomercato si scatena: Fernando Alonso in Ferrari, Kimi Raikkonen alla Brawn GP. Barrichello in pensione. Piquet e Bourdais al loro ultimo GP.

    ALONSO IN FERRARI. Sul tema è stato già detto tutto ed il contrario di tutto. Persino il diretto interessato, Fernando Alonso, prima liquida i giornalisti con un “sono 4 anni che si dice questo, ma sono solo chiacchere”, poi rettifica:“Ho sempre detto che voglio andare in un team che mi consenta di vincere. E la Ferrari è un’opzione che non mi è indifferente visti i risultati raggiunti negli ultimi dieci anni”.. Ricordiamo che i principali indizi a conferma del passaggio dello spagnolo alla Rossa di Maranello sono due: l’arrivo in Italia dello sponsor iberico Banco di Santander (lo stesso che lo aveva accompagnato in McLaren) e la location scelta per il Ferrari Days di fine stagione: Valencia anziché il solito Mugello.

    KIMI RAIKKONEN. Per un Fernando Alonso che arriva, c’è un altro che deve farsi da parte. Tutte le strade portano a Kimi Raikkonen. Al finlandese, però, deve essere trovata una sistemazione. Le alternative stanno diventando sempre più concrete: da una parte c’è il rally; dall’altra il passaggio in Brawn GP dove prenderà il sedile del pensionante Rubens Barrichello. Unico problema è l’ingaggio. I 28 milioni sono un esagerazione per le casse del team di Brackley il quale, però, potrebbe trovare un alleato proprio nella Ferrari che, pur di liberarsi del finlandese, contribuirebbe al suo stipendio. Sempre meglio che accollarsi delle penali o dover rinunciare all’asso delle Asturie…

    PIQUET E BOURDAIS LICENZIATI. La notizia più clamorosa del momento non riguarda la Ferrari che, attivissima sul fronte mercato, pare persino in procinto di ingaggiare Geoff Willis, ex direttore tecnico Red Bull e conoscitore dei segreti della miglior vettura del momento. La notizia riguarda Nelsinho Piquet e Sebastien Bourdais. Entrambi pare che saranno appiedati da Renault e Toro Rosso già al termine del GP di Germania. Al loro posto debutteranno in Ungheria Romain Grosjean e Jaime Alguersuari. E’ opinione condivisa che i due non potranno far peggio di Piquet e Bourdais e, causa assenza di test, sfrutteranno al meglio questa seconda parte di stagione per accumulare esperienza e farsi trovare pronti all’avvio della stagione 2010.