Formula 1 2010: Max Mosley fa causa ai team

Max Mosley prende atto della decisione dei team di realizzare un nuovo campionato alternativo alla Formula 1 ma decide di far loro causa per non aver rispettato gli accordi presi

da , il

    La FOTA decide di lasciare la Formula 1 per farsi una categoria in proprio ma lascia ancora aperta la porta ad un ritorno, qualora fossero accettate le sue condizioni. Max Mosley, invece, si dice ancora fiducioso mentre prepara un’azione legale contro la FOTA

    MAX MOSLEY. In risposta alla dichiarazione della FOTA di voler creare una propria categoria, Max Mosley sta agendo con sangue freddo. Innanzitutto ha deciso di fare causa alla Ferrari ed agli altri team per non aver rispettato gli accordi presi. Secondo quanto riportato nel comunicato FIA, l’azione dei team dissidenti rappresenta “un’interferenza con le relazioni contrattuali, una diretta violazione degli obblighi legali della Ferrari ed una grave violazione del diritto della concorrenza”. In virtù di ciò, l’azione legale è l’unica soluzione. Contemporaneamente la Federazione ha messo in stand-by la pubblicazione della lista iscritti. Infine, il lucido calcolatore Max Mosley ha spiegato di essere ancora ottimista. Secondo lui nel 2010 i top team saranno ancora tutti sulla griglia di partenza del GP d’Australia:“Si sistemerà tutto. Appena loro torneranno a ragionare, bloccheremo le cause in corso. Non possono avere il sostegno di cui hanno bisogno e torneranno” ha concluso il Presidente.

    TEAMS ASSOCIATION. Di parere opposto è la FOTA. Chi avrebbe pensato il contrario? I rappresentati dei team sono convinti che sarà Mosley a cedere e, quindi, non chiudono ancora del tutto la porta. A patto, hanno ribadito in coro i vari Briatore e Domenicali, che la FIA accetti le loro proposte. “Ci sono due elementi importanti emersi dalla riunione – ha ammesso il team principal Ferrari – il primo è una grande unità di tutte le squadre Il secondo è che noi cerchiamo un accordo. Infatti non è stata ritirata l’iscrizione al Mondiale 2010 che resta valida se le nostre richieste verranno soddisfatte”.

    FORMULA FOTA. La nuova categoria ha tutto per soppiantare la Formula 1:“I migliori piloti, marchi, sponsor, organizzatori e società storicamente legate al più alto livello dello sport automobilistico” spiega una nota della FOTA. Questo elemento sembra il vero punto di forza del gruppo che fa il pari con la sempre meno interessante Formula 1 di Mosley. La Force India, infatti, fa sapere di essere titubante se partecipare o meno al vecchio campionato. Contemporaneamente, altre due squadre come LOLA e N-technology hanno ritirato la loro iscrizione facendo scendere drasticamente il numero di alternative a Ferrari, Red Bull, Toro Rosso, McLaren, BMW, Toyota e Renault. Entro stasera sono attesi ulteriori sviluppi. E per domani potrebbe arrivare la notizia definitiva della morte della Formula 1.