Formula 1 2011: gomme larghe e Kers?

Formula 1: in occasione del GP di Malesia, i capi della F1 discutono il futuro regolamentare della categorie

da , il

    Nel paddock di Sepang, teatro del Gran Premio di Malesia di F1, si sta discutendo il futuro prossimo ed immediato della Formula 1. Innanzitutto pare che già dal prossimo Gran Premio della Cina, in programma tra due settimane a Shanghai, saranno vietati gli specchietti retrovisori montanti sui deflettori laterali (vedi il caso di Red Bull e Ferrari). In secondo luogo, per aumentare lo spettacolo, i team stanno rivalutando l’introduzione del KERS per il 2011. Sempre per il 2011, infine, potrebbe tornare la Michelin come fornitore di pneumatici e portare gomme posteriori più larghe delle attuali di quasi il 50%!.

    SPECCHIETTI RETROVISORI. Gli specchietti retrovisori non attaccati al corpo vettura stanno per essere vietati a partire dal GP della Cina, vale a dire tra due settimane. Dopo le proteste di alcuni piloti in Australia, la Federazione ha deciso di fare questo passo in onore della sicurezza. Gli specchietti appoggiati sui deflettori laterali aiutavano molto l’aerodinamica ma, già due anni fa quando comparvero per la prima volta, fecero storcere il naso per problemi di visibilità. E’ ridicolo, però, che il regolamento se ne accorga solo adesso, dopo due anni appunto, oltretutto quando la stagione è appena cominciata e alcune squadre, vedi Red Bull, dovranno ristudiare interamente il comportamento dei flussi aerodinamici. In tempi strettissimi. Anche la Ferrari è interessata. A tal proposito, Massa ha detto:“Io non ho alcun problema di visibilità. Spero che se saremo costretti a spostare gli specchietti, questo non ci faccia perdere qualcosa”.

    KERS. Sempre in tema di regolamenti, i team stanno discutendo il ritorno del KERS (Kinetic Energy Recovery Systems). L’obiettivo sarebbe quello di dare di nuovo ai piloti la possibilità dell’extra boost per superare un avversario. La realtà ha dimostrato che capita, al contrario, ben più sovente, che il KERS sia utilizzato con successo da chi si difende.

    MICHELIN TORNA IN F1?. Alla fine pare che Jean Todt sia riuscito a convincere la Michelin a tornare in F1. I francesi se ne erano andati per mancanza di concorrenza. Ora che la Bridgestone ha deciso di lasciare il suo monopolio, la Formula 1 rischia di trovarsi senza coperture per il 2011. In soccorso della Federazione, potrebbe arrivare la Michelin. I transalpini avevano inizialmente risposto picche per poi tentennare. Tra le novità del prossimo anno sul fronte degli pneumatici, anche quella di allargare quelli posteriori da 33 a 45 centimetri. In questo modo aumenterebbe il grip meccanico e, di conseguenza, la possibilità di sorpassi. Le “gomme larghe” non sono una novità in F1 dove sono rimaste a regalare spettacolo fino alla prima metà degli anni ’90.