Formula 1 2018, gomme: novità Hypersoft e Superhard per Pirelli

Pneumatici Pirelli F1 2018, presentazione a sorpresa con due mescole aggiuntive: Hypersoft e Superhard

da , il

    Formula 1 2018, gomme: novità Hypersoft e Superhard per Pirelli

    La Pirelli ha presentato gli pneumatici per la stagione di Formula 1 2018 con due grandi novità: oltre all’attesa gomma Pink Hypersoft, ha aggiunto alla propria gamma la mescola arancio Superhard modificando la colorazione della mescola Hard in Ice blue. Sale quindi a sette il range complessivo con cui le scuderie di Formula 1 dovranno confrontarsi durante la prossima stagione: Pink Hypersoft, Red Ultrasoft, Yellow Soft, White Medium, Blue hard, Orange Superhard. L’obiettivo della Pirelli, in accordo con i team e con Liberty Media, è quello di rendere i Gran Premi del 2018 più incerti ed emozionanti dando la possibilità ai piloti di determinare il risultato anche intervenendo sulle strategie. Quest’anno, invece, causa scelta troppo conservativa, si sono visti quasi sempre GP con un solo pit stop.

    Gomme F1 2018: uno step più morbide

    C’è dell’altro da sapere. Le mescole della Pirelli per la stagione 2018 di F1 sono tutte uno step più morbido rispetto al 2017. Ciò significa, ad esempio, che la gomma Medium sarà la vecchia Soft sebbene un raffronto diretto è poco logico in quanto la costruzione complessiva dello pneumatico è stata riprogettata.

    Primo banco di prova dei nuovi pneumatici sarà il test di Abu Dhabi in programma il 28 e 29 novembre, due giorni dopo il Gran Premio conclusivo del 2017.

    gomme pirelli f1 2018

    Pirelli, Isola:”Meno modifiche rispetto ad un anno fa”

    “Le modifiche sono più contenute rispetto al 2017, quando le dimensioni dei pneumatici sono aumentate del 25% per adattarsi meglio alla nuova generazione di monoposto - ha spiegato Mario Isola – Siamo comunque lieti di presentare alcune importanti novità nella nostra gamma, con mescole più morbide e performanti e con l’introduzione della nuova hypersoft. Ci siamo accorti che, date le circostanze uniche di quest’anno, il nostro approccio nello sviluppo dei pneumatici 2017 è stato forse prudente”. Il Responsabile Car Racing di Pirelli F1 ha anticipato che le nuove gomme consentiranno una media di due pit stop a gara:“La costruzione base dei pneumatici non ha subìto molti cambiamenti e conserva le caratteristiche già apprezzate dai piloti quest’anno per la possibilità di spingere al massimo sia con gomma nuova che usata. I nuovi pneumatici più veloci e performanti potrebbero portare nel 2018 a gare ancora più combattute e spettacolari”, ha concluso.