Formula 1 a Monaco: Renault prima della classe

Secondo posto per la R30 di Robert Kubica nelle qualifiche del gran premio di Monaco, mentre la Red Bull di Mark Webber ha centrato la sesta pole position stagionale per il team austriaco, e Sebastian Vettel partirà invece alle spalle del pilota polacco

da , il

    vettel_webber_kubica_monaco

    Anche sulle strade di Montecarlo è stata la Red Bull a impadronirsi nuovamente dello scettro di regina della pole position. Nelle qualifiche del sesto appuntamento del Mondiale 2010 di F1, Mark Webber ha centrato la sesta pole stagionale per il team di Milton Keynes, e la sua terza personale dall’inizio del campionato, oscurando ancora una volta il compagno di squadra Sebastian Vettel, che domenica partirà in seconda fila. E in mezzo ai piloti del team austriaco un eccellente Robert Kubica ha portato la sua Renault subito dietro alla RB6 dell’australiano (a soli dieci centesimi), dopo aver brillato nel corso di tutte le prove libere.

    QUALIFICHE F1. Con l’uscita di scena della Ferrari di Fernando Alonso, che in gara partirà dalla pit lane dopo aver sfasciato la sua monoposto nella mattinata di sabato, la Red Bull ha avuto il campo libero ed è riuscita ancora una volta a schizzare davanti a tutti nel corso delle qualifiche. Il pilota del cavallino era stato l’unico a mettere in discussione la supremazia della monoposto austriaca nelle prime due sessioni di prove libere, e sembrava davvero che la F10 sul difficile tracciato monegasco fosse finalmente riuscita ad avere la meglio sul bolide di Milton Keynes. Ma nonostante i team continuino a crogiolarsi su come battere la Red Bull in qualifica prima ancora che in gara, anche a Monaco Webber e Vettel monopolizzeranno le prime file al via, e sulle stradine del Principato sarà molto difficile, salvo imprevisti, che la situazione di partenza venga stravolta completamente.

    MARK WEBBER. E il protagonista delle qualifiche è decisamente soddisfatto del suo primo traguardo nel weekend monegasco. “Conquistare la prima fila su di un circuito come questo è davvero una sensazione straordinaria” ha commentato il pilota della Red Bull, vincitore anche dell’ultima gara a Barcellona. “Monaco non ti perdona nessun errore e ora mi sento ancora più sicuro con la mia macchina. Vista la difficoltà a superare qui, l’ultima cosa che volevo era ritrovarmi in terza o quarta fila sulla griglia di domenica. Speriamo di concludere nel miglior modo possibile domani”.

    SEBASTIAN VETTEL. Ha “sofferto” un pò anche questa volta invece, il compagno di squadra Sebastian Vettel. Il giovane tedesco, che a inizio stagione sembrava l’asso nella mancia del team austriaco, ultimamente sopravvive un pò all’ombra degli ultimi successi di Webber, ma è comunque contento del suo risultato in qualifica e guarda avanti. “Quando sono uscito c’era un po’ di traffico, anche se eravamo solamente in dieci in pista” ha dichiarato Vettel a fine giornata. “Non sono riuscito a utilizzare le gomme al meglio, ma alla fine il terzo posto non è male come risultato e in gara può accadere di tutto. Complimenti alla Renault che è riuscita a piazzare tre monoposto in testa!”.

    ROBERT KUBICA. Ottimo risultato per il polacco della Renault, che i rumors vorrebbero vicino alla Ferrari in sostituzione di Felipe Massa. Dopo il secondo posto a Melbourne, Kubica si è sempre riservato un posto nella top ten e a Monaco ha tallonato per tutto il weekend i primi in classifica. “La macchina è sempre andata bene, sono davvero contento” ha affermato Kubica, che ha perso la pole per un soffio. “Vedersi sfuggire la pole per così poco ti lascia un po’ con l’amaro in bocca, ma siamo comunque in una buona posizione per fare un’ottima gara domenica”.

    Foto: motorsport.com