Formula 1 a Monaco: Renault sempre più vicina

Terzo posto a Monaco e secondo podio stagionale per Robert Kubica

da , il

    robert_kubica_monaco

    Ancora un buon risultato per la Renault, che grazie a Kubica e al suo terzo posto nel gran premio di Monaco, si mantiene alle spalle dei favoriti di questa stagione 2010. Il pilota polacco si è distinto sulle strade del Principato per tutto il weekend e, nonostante sia stato bruciato al via dalla velocissima RB6 di Sebastian Vettel (divenuta poi ancora più imprendibile anche per la grande difficoltà di sorpassare a Monaco), Kubica è stato autore di una performance davvero brillante, che dall’inizio del mondiale gli ha permesso di salire per la seconda volta sul podio e guadagnare due posizioni in classifica. Al momento è sesto alle spalle di Felipe Massa e davanti alla McLaren di Lewis Hamilton.

    RENAULT F1. Dopo il successo monegasco, il team francese è ottimista e ritiene che il famigerato gruppetto dei quattro team pretendenti al titolo si sia ora allargato, includendo nella rosa dei possibili candidati anche la Renault. Certo, la squadra di Enstone al momento può contare solamente su Kubica, visto che l’esordiente Vitaly Petrov la bandiera a scacchi la vede un po’ più raramente del compagno di squadra, ma la R30 sul circuito monegasco si è comportata decisamente bene. E nonostante la monoposto della Renault sia ancora lontana dal passo mostrato dalla Red Bull e necessiti di ulteriori progressi dal punto di vista aerodinamico, nel frattempo può combattere sul livello degli altri team da prima linea, come Ferrari e Mercedes GP. “Sapevamo che la macchina sarebbe andata bene su un circuito insidioso come quello di Monaco” ha dichiarato Eric Boullier, boss del team francese. “E sapevamo anche che Robert qui se la sarebbe cavata alla grande. Quello che non ci aspettavamo era di scoprirci capaci di mettere pressione alla Red Bull e di essere più veloci di McLaren e Ferrari. Questa è davvero una buona notizia!”.

    ROBERT KUBICA. Unica “nota amara” in gara è stata, sia secondo Boullier che secondo il diretto interessato, la partenza. Nell’istante in cui Vettel è riuscito a strappare la seconda posizione a Kubica, ai box della Renault le speranze di vittoria sono subito sfumate, ma il pilota polacco si è detto comunque molto soddisfatto del suo risultato. “Il terzo posto qui a Monaco è davvero un buon traguardo” ha commentato Kubica a fine gara, ammettendo come nessuno all’interno del team si sarebbe aspettato una performance così consistente nel corso dell’intero weekend. “Sapevo sarebbe stato più difficile partire dal lato sporco della pista, e alla partenza le ruote hanno perso aderenza e non sono riuscito a chiudere Sebastian. Inoltre dovevo difendermi da Massa alla mie spalle”. Ma grazie all’ottimo passo mostrato in pista a Montecarlo e i progressi messi a punto gara dopo gara, Kubica è sicuro che nei prossimi appuntamenti i top four dovranno fare spazio a una nuova avversaria…

    Foto: gpupdate.net